Mercoledì 28 Maggio 2014

Niente più croupier

Si è inventato stilista

Con il Re di Picche

Stefano Cavioni, giovane stilista di Mantello nonché titolare dell’azienda “Re di picche”, mostra e indossa alcune delle t-shirt da lui stesso prodotte

Da croupier a stilista: Stefano Cavioni gioca la carta di “Re Di Picche Style” nel mondo della moda. In una fase caratterizzata dall’abbandono della provincia di Sondrio da parte del settore tessile - restano soltanto alcune aziende dopo un passato glorioso - , Stefano Cavioni - nato nel 1986 e residente a Mantello - si è inventato il lavoro con una microazienda fatta in casa. Anche nelle vetrine dei negozi della provincia di Sondrio, da alcuni mesi, sono comparse le t-shirt con il re di picche.

«Sono consapevole di avere intrapreso una scelta tutt’altro che semplice - spiega -. Io ho studiato da elettricista, poi ho lavorato come manutentore e ho avuto un’esperienza come croupier. Ho sempre avuto l’idea di fondare un marchio d’abbigliamento, già ai tempi della scuola. Ho deciso di buttarmi. Se non ci si prova da giovane, poi l’occasione buona per inseguire il proprio sogno sfugge».

© riproduzione riservata