Morbegno, il posto di lavoro è uno solo ma le candidature sono cento
Gli uffici a Morbegno di Porte di Valtellina, presto sarà scelto il nuovo dipendente

Morbegno, il posto di lavoro è uno solo ma le candidature sono cento

Cento candidature per un solo posto di lavoro per di più a tempo determinato. Sono molte le domande arrivate al consorzio turistico Porte di Valtellina che sta cercando un nuovo dipendente, a tempo determinato come detto, per le attività allo sportello in piazza della stazione a Morbegno. Un boom di richieste per l’avviso pubblico dedicato alla ricerca di un addetto per attività di front office e back office presso la sede di Morbegno che la dice lunga sullo stato attuale del mercato del lavoro in provincia.

Le numerose candidature, che saranno analizzate nei prossimi giorni durante i quali si definirà anche la data di assunzione della nuova figura professionale, arrivano da tutta la Valtellina e Valchiavenna e coprono un ampio ventaglio di competenze e provenienze professionali.

I requisiti necessari per ricoprire l’incarico, lo ricordiamo, erano innanzitutto quello di essere in possesso di un diploma o di una laurea con preferenza in materie di comunicazione/marketing o nel settore del turismo; la conoscenza del territorio dal punto di vista turistico, geografico e culturale; ma anche la conoscenza della lingua inglese.

Era richiesta anche la conoscenza dei principali programmi informatici di scrittura, elaborazione dati e ricerca e la competenza utilizzo social network e strumenti di comunicazione online. Chi si aggiudicherà l’ambito posto di lavoro si dovrà occupare del servizio di informazione e accoglienza turistica, sarà addetto biglietteria Stps, alla gestione della corrispondenza elettronica; ma anche al servizio di informazione, assistenza e promozione turistica del territorio in occasione di fiere, workshop ed eventi e gestione aggiornamenti delle banche dati inerenti le strutture ricettive; ricerca eventi organizzati nel mandamento, redazione relativi calendari e gestione delle comunicazioni.

Sempre sul fronte turistico a Morbegno, in Comunità montana è stato scelto l’incaricato ai servizi promozionali e turistici. È Stefano Scetti, attuale presidente del consorzio turistico Porte di Valtellina, ad essersi aggiudicato il posto.

La commissione giudicatrice ha provveduto alla selezione dei due candidati che si sono interessati al bando scegliendo Scetti , «che dal mese di marzo – fanno sapere dalla Cm- dovrà attivarsi attraverso i canali regionale ed europei per il reperimento di risorse a favore di progetti Interreg, del polo fieristico provinciale, per il settore turistico e per la promozione del territorio in generale e per il comparto agricolo, competenze che saranno definite nel dettaglio nella prossima giunta» . Si tratta di un contratto di lavoro dipendente a tempo parziale (18 ore) e determinato come “funzionario direttivo cui affidare l’incarico di responsabile dello staff del segretario”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA