Meccanica, la fiera in formato digitale: 330 aziende iscritte, 450 incontri online

Lariofiere Dal 13 al 17 giugno Metal District Matching, continuazione ideale di Fornitore Offresi. Progetto pilota ibrido ma le fiere in presenza non sono in discussione: «Restano un caposaldo»

Meccanica, la fiera in formato digitale: 330 aziende iscritte, 450 incontri online
A febbraio la nuova edizione di Fornitore Offresi

Cinque giorni di incontri online tra le aziende della filiera metalmeccanica. Dal 13 al 17 giugno, Lariofiere e la Camera di Commercio Como-Lecco organizzano l’evento Metal District Matching: è la continuazione ideale della fiera Fornitore Offresi, per garantire agli espositori nuove opportunità di fare affari.

«Fornitore Offresi - ricorda il presidente di Lariofiere, Fabio Dadati - è il nostro appuntamento B2B dedicato al settore metalmeccanico. L’edizione dello scorso febbraio è andata molto bene, la prossima - possiamo già annunciarlo - si terrà dal 9 all’11 febbraio 2023. Tra l’una e l’altra si colloca il Metal District Matching: hanno già aderito 330 aziende e ci sono 450 incontri d’affari già fissati, è una grande occasione di business».

La piattaforma

L’evento si svolgerà sulla piattaforma b2bmatch.com (l’indirizzo specifico dell’evento è https://metal-district-matching-2022.b2match.io/). «Un affermato strumento digitale all’avanguardia - dice Dadati - e di levatura internazionale, per favorire nuovi incontri d’affari con potenziali fornitori, clienti, partner. Il valore dell’iniziativa è rafforzato dalla gratuità di accesso e dalla possibilità di creare, in modo semplice e immediato, centinaia di incontri».

Agli incontri nelle fiere seguono dunque quelli online. Un’offerta garantita dal sostegno della Camera di Commercio Como-Lecco, da sempre partner di Fornitore Offresi.

«L’ente camerale - dice il presidente Marco Galimberti - condivide questa ulteriore azione interamente digitale che va ad arricchire e ad anticipare l’appuntamento annuale del salone della subfornitura meccanica. Questa iniziativa intende offrire alle imprese del comparto un’ulteriore occasione per presentare le proprie competenze attraverso uno strumento innovativo e versatile».

È un primo esperimento, ma visto il successo riscontrato con le adesioni Lariofiere pensa già di riproporlo nel 2023 a seguito della prossima edizione di Fornitore Offresi. L’ibridazione tra fiere in presenza e incontri virtuali è certamente un lascito del Covid-19, ma tanto Dadati quanto Galimberti sono certi che le esposizioni non verranno mai completamente sostituite dal digitale.

«Quando abbiamo fatto un aumento di capitale per aiutare Lariofiere e favorire i lavori di riqualificazione del centro espositivo appena partiti - osserva Galimberti - qualcuno ci diceva che la pandemia avrebbe ucciso del tutto le fiere. Le cose non stanno certo così, come hanno dimostrato i primi eventi del 2022 e il grandissimo interesse verso i prossimi appuntamenti». Lariofiere, per Galimberti, «sarà sempre più un punto di riferimento fondamentale per i territori di Como e Lecco».

La registrazione

Tornando al Metal District Matching, ogni operatore partecipante può registrare il proprio profilo azienda indicando le proprie competenze, tipologie di lavorazione e produzione; le aziende possono inoltre indicare ciò che cercano e offrono in un’area apposita della piattaforma. A quel punto non resta che chiedere incontri con le altre aziende di proprio interesse, o accettare appuntamenti richiesti da altri.

Sulla piattaforma si troveranno domande e offerte di lavorazioni metalmeccaniche e automotive, metodi e processi di produzione, prodotti e componenti metalmeccanici, materie e prodotti semi-lavorati, utensili e strumenti di fissaggio, prodotti su misura, organizzazioni e servizi prettamente legati alla filiera metalmeccanica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA