Matrimonio? Meglio ad alta quota. Tra le location persino una funivia
La cabina attrezzata presente alla manifestazione di Erba

Matrimonio? Meglio ad alta quota. Tra le location persino una funivia

Originale trovata quella di Franco Vismara, patròn della Fab, Funivia al Bernina, e titolare di una nota agenzia di viaggi di Milano.

Originale trovata quella di Franco Vismara, patròn della Fab, Funivia al Bernina, e titolare di una nota agenzia di viaggi di Milano. Vismara, dopo aver introdotto, lo scorso anno, la simpatica novità delle nozze in “Snow Eagle”, la funivia più grande d’Europa che da Vassalini, a quota 1200, sale fino al Palù, a quota 2000, ora, punta a promuoverla.

E lo fa nelle sedi opportune, ovvero nel contesto della “Fiera degli sposi” in scena in questi giorni a Lariofiere Elmepe di Erba dove è presente con un ventaglio di proposte che annovera anche l’allestimento, a mò di pub, della “old lady”, ovvero la cabina gialla “Funivia del Lago Palù”, che per anni ha condotto gli sciatori da Chiesa a San Giuseppe con partenza da Costi.

«Abbiamo arredato la cabina come fosse un piccolo pub – precisa Vismara – e l’abbiamo piazzata nel nostro stand di Lariofiere per attirare l’attenzione sui nostri prodotti per gli sposi e sulla possibilità di “dire sì” in funivia, nella moderna “Snow Eagle”, però, dove già sono transitate due coppie di sposi, entrambe valtellinesi».

«Non hanno proprio celebrato le nozze, limitandosi a fare un giro fino in quota, però, riuscire a celebrare il rito proprio in funivia sarebbe un gran “colpo” per noi. Teniamo presente che cinquanta persone sedute ci stanno sicuramente, in piedi anche di più. Dopodiché, penso che non vi sarebbe alcun problema a celebrare con rito civile, e penso, neppure con rito religioso, in quanto non credo che occorra farlo necessariamente in chiesa, però, non ne sono del tutto sicuro, dovrei approfondire».

E non è detto che, prossimamente, si possa davvero arrivare a celebrare un matrimonio in funivia perchè ci sono due coppie, una di Milano e una di Novara, che ci stanno seriamente pensando. «È presto per dirlo, se son rose fioriranno – dice Vismara – per ora andiamo con la promozione che fa sempre bene anche alla nostra skiarea».

Terminata la fiera, che terrà banco fino a domani, domenica 17, la “vecchia signora” resterà ad Erba per far bella mostra di sé anche dentro la prossima manifestazione, quella dedicata al “Vintage e Fashion Market”, del 24 e 25 prossimi, «dopodiché – assicura Vismara – essendo dotata di ruote e di due slittoni, la porteremo a Chiesa, per essere collocata dove ancora non so, ma penso al Palù, a scopo promozionale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA