«Lo skipass gratuito per gli under 16 esteso a tutta la regione»
Lo skipass under 16 gratuito in tutta la regione, mossi i primi passi

«Lo skipass gratuito per gli under 16 esteso a tutta la regione»

Un emendamento in consiglio regionale. Pareri favorevoli all’iniziativa, ma il cammino è lungo.

Lo skipass under 16 gratuito in tutta la regione. È questo l’obiettivo al quale tende l’emendamento al Prs (Piano regionale di sviluppo) discusso e passato ieri nella commissione bilancio regionale, che apre alla possibilità di istituire la tessera a costo zero per i ragazzi tra i 4 e i 16 anni nei comprensori sciistici della Lombardia.

Una novità che, se attuata, si rifletterebbe inevitabilmente anche sulla nostra provincia, che ha fatto da apripista in materia grazie all’introduzione, due anni fa, di questa iniziativa voluta da Bim, Provincia e Comunità montane. L’emendamento regionale porta la firma del consigliere leghista Antonello Formenti. «Chiediamo alla giunta regionale - spiega - di facilitare la pratica degli sport invernali cercando anche di istituire lo skipass gratuito per gli impianti di risalita lombardi a favore dei ragazzi dai 4 ai 16 anni. Con lo scopo di incentivare i giovani a praticare lo sport sciistico sul nostro territorio. Uno sport sano e completo, all’aria aperta sulle montagne lombarde che sono fra le più belle del mondo.  Lo sci come tutte le discipline sportive è scuola di vita e rispetto per gli altri e insegna inoltre ai ragazzi ad amare e a vivere la natura».

Secondo il consigliere è importante sostenere la diffusione dello sci tra giovani. «Non solo per i valori che ne sottendono, ma anche perché una misura come lo skipass gratuito potrebbe rappresentare un importante volano per il turismo e l’indotto turistico nel nostro territorio».

La proposta avanzata in commissione bilancio ha suscitato reazioni immediate. «Si tratta di un emendamento che pone attenzione verso la montagna e incentiva le attività sciistiche. Ritengo sia opportuno portare avanti tutte quelle iniziative a favore degli sport invernali», afferma l’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, che valuta positivamente le possibili iniziative di promozione a livello regionale in favore dei giovani sciatori e in raccordo con gli enti locali e i gestori degli impianti di risalita.

Gli fa eco la collega delegata allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi, che si dice pronta a concentrarsi sul tema «dialogando con gli stakeholder per valutare le soluzioni migliori per incentivare gli sport invernali». Apprezzamenti anche da parte dell’assessore al Turismo e Marketing territoriale Lara Magoni.

«Da vice campionessa del mondo di sci - precisa - non posso che accogliere con favore questa proposta. Lo skipass gratuito rappresenterebbe un investimento politico ed economico di grande spessore perché permetterebbe a Regione Lombardia di promuovere non solo lo sport tra gli adolescenti, ma il complesso dell’offerta turistica della Lombardia, dal lago alle montagne sino alle città d’arte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA