Sabato 07 Giugno 2014

L’appello: «Non toccate

la Camera di Commercio»

La Camera di Commercio di Sondrio viene ritenuto un organo di assoluta importanza da non abolire

Avvocati, mediatori, commercialisti, consulenti del lavoro, notai, soprattutto, titolari d’azienda, spesso individuale o piccola, non hanno perso tempo e, appresa l’intenzione del Governo di abolire l’obbligo di iscrizione al Registro delle Imprese in Camera di Commercio (la decisione è attesa per il 13 giugno), hanno inviato una e-mail all’indirizzo [email protected] per dire la loro.

Messaggi chiari come il sole, dove vengono prese le difese dell’operato della Camera di Commercio di Sondrio, dei suoi dipendenti, giudicati validi, efficienti e cortesi, dei servizi di mediazione delle controversie, di supporto alle imprese in termini di formazione professionale, di assistenza nel disbrigo delle pratiche burocratiche e nell’ottenimento del credito, e di supporto nella ricerca di nuovi mercati esteri.

© riproduzione riservata