Il futuro di Cy.Pag.  è al 100% italiano
La società ha sede a Morbegno nell’area industriale e produce cilindri pneumatici per l’automazione

Il futuro di Cy.Pag.
è al 100% italiano

L’azienda di Morbegno. La proprietà è passata per intero alla famiglia Pagni, che ha investito circa 2,8 milioni. «Abbiamo evitato la vendita della società e la possibile delocalizzazione» - In salvo anche gli 81 posti di lavoro.

Cy.Pag. è al cento per cento italiana. Si tratta di una novità positiva per la società fondata dal comasco Adriano Pagni che ha sede a Morbegno nell’area industriale, dove da venticinque anni produce cilindri pneumatici per l’automazione. La delocalizzazione all’estero è stata evitata e gli 81 posti di lavoro sono salvi. Sin dalla costituzione, il 61% delle quote apparteneva a un socio tedesco. Da alcune settimane, dopo un’operazione curata dal docente dell’Università Cattolica Claudio Mario Grossi, la proprietà è passata per intero alla famiglia Pagni, che ha investito circa 2,8 milioni di euro per l’acquisto delle quote messe in vendita dagli azionisti di maggioranza.

«Abbiamo evitato la vendita della società e la possibile delocalizzazione in un luogo dove il costo del lavoro è inferiore a quello italiano: il bilancio di questo passaggio è senza dubbio molto positivo – spiega con soddisfazione l’amministratore unico Adriano Pagni, che nel 1995, a 55 anni, fondò l’azienda dopo avere perso il posto di lavoro in un’altra impresa del settore -. Per questo dobbiamo ringraziare gli istituti di credito, in particolare la Banca Popolare di Sondrio, che hanno supportato questa operazione». Il 70% della produzione di Cy.Pag., pari a circa 50mila cilindri all’anno, viene esportata in cinquanta Paesi, a cominciare da Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, Canada, America Latina, Cina, Turchia, Tunisia e Israele. Il fatturato del 2019 è di circa undici milioni di euro.

Adesso ci sono ulteriori margini di crescita, come sottolinea Luca Pagni, figlio del fondatore e corporate manager. «La nostra è un’azienda con grandi potenzialità, competenze e qualità, ampiamente riconosciute dal mercato, ma anche con alcune debolezze delle quali ci siamo voluti occupare concentrando l’attenzione su aspetti come la finanza, il marketing e il concreto utilizzo della digitalizzazione nei processi produttivi». Cy.Pag. è uno dei più importanti produttori di cilindri pneumatici per l’automazione industriale a livello internazionale e l’innovazione tecnologica è un elemento che caratterizza, da sempre, l’attività della società morbegnese. Sei anni fa, ad esempio, ci fu il lancio di un sistema attivo di manovra assistita per veicoli industriali. Nel settore dei cilindri, ad esempio, ci sono obiettivi importanti come la riduzione dell’energia utilizzata per l’aria compressa e la manutenzione predittiva. «L’Industria 4.0 offre reali opportunità di progresso: basti pensare che il venti per cento dell’energia utilizzata dall’industria manifatturiera europea è legato all’aria compressa e il trenta per cento di questo consumo è sprecato - aggiunge Luca Pagni -. Con le tecnologie che stiamo sviluppando vogliamo andare incontro alle esigenze delle imprese».

Tra gli obiettivi definiti dalla famiglia Pagni c’è anche la trasformazione in società per azioni entro l’anno e nelle prossime settimane ci saranno importanti novità in uno dei ruoli chiave, il chief financial officer. Questi cambiamenti sono stati illustrati all’assemblea dei dipendenti lunedì sera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA