Holcim e l’edilizia sostenibile  Tremila progetti al concorso
Il controllo produzione nello stabilimento Holcim di Merone

Holcim e l’edilizia sostenibile

Tremila progetti al concorso

Quinta edizione: Candidati da tutto il mondo con in pole position Indonesia e India, ora la fase di valutazione

Più di tremila candidati accettati ai LafargeHolcim Awards, e da 130 Paesi. In pole position l’Indonesia. Un successo già in termini di numeri dunque per la quinta edizione del concorso per progetti e visioni nell’ambito dell’edilizia sostenibile. Concorso che si è chiuso con il mese di marzo e ora fa i primi conti.

Su un totale di 5.085 candidature il 70% risultano valide: saranno esaminate da giurie indipendenti in cinque regioni del mondo.

Una selezione accurata, perché poi i vincitori saranno annunciati nel quarto trimestre, quando sette professionisti e quattro “Next Generation” verranno premiati per un totale di 330mila per ciascuna area.

Il fascino che la progettazione nel campo dell’edilizia sostenibile esercita in tutto il mondo, è appunto confermato dalla varietà dei Paesi da cui sono partiti i progetti presentate: un terzo delle candidature provengono dalla regione Asia-Pacifico, mentre Europa, America Latina e Africa Medio Oriente incidono per il 20%. Ancora, 200 progetti sono stati portati avanti in Nord America.

Il numero preciso di progetti ammessi è 3.574: quest’anno le candidature valide sono aumentate del 40%. Interessante anche la classifica dettagliata dei Paesi con maggiori presenze: Indonesia (469), India (280), Cina (162), Stati Uniti (148), France (127).

Diverso il discorso giovanissimi. Nelle edizioni precedenti, sono state ricevute più candidature nella categoria principale del premio rispetto alla Next Generation aperta a studenti e giovani professionisti. Questa volta, la proporzione si è capovolta a favore di autori dai 18 ai 30 anni di età.


© RIPRODUZIONE RISERVATA