Galli: «La vera partita  è quella delle Olimpiadi»
La conferma di Galli è avvenuta ieri durante l’assemblea

Galli: «La vera partita

è quella delle Olimpiadi»

Roberto Galli è stato confermato alla guida di Federalberghi Sondrio, tra le categorie più attive dell’Unione del Commercio e del Turismo di Sondrio. Il comparto turistico, infatti, è da tutti riconosciuto come il settore di punta dell’economia valtellinese e il ruolo degli operatori della ricettività alberghiera attraverso Federalberghi Sondrio è stato e continua a essere determinante nel sostenere e promuovere il progetto di sviluppo della destinazione Valtellina, anche attraverso l’attività di Valtellina Turismo.

Per il prossimo quinquennio il lavoro di Federalberghi Sondrio - che ha come presidente onorario Renato Sozzani, figura storica della realtà alberghiera - si annuncia, quindi, nel segno della continuità. «Importante il lavoro fatto in questi anni – ha ricordato il presidente Galli -, per il quale ringrazio il direttivo uscente: dalla battaglia sul Cir, il Codice identificativo di riferimento, che abbiamo condiviso con Regione Lombardia, la quale ha voluto introdurre questo strumento per contribuire a combattere l’abusivismo e il sommerso nel nostro settore, all’impegno a sostegno della candidatura italiana alle Olimpiadi invernali del 2026.

In quest’ultimo caso, Federalberghi Sondrio si è mobilitata per garantire la disponibilità dei posti letto necessari per ospitare la famiglia olimpica (riuscendo a raggiungere l’obiettivo dei 4mila richiesti) in provincia di Sondrio, riuscendo tra l’altro a estendere il più possibile il coinvolgimento del nostro territorio (con l’inclusione di zone inizialmente non previste dalla Regione, come Aprica, la Valmasino e la Valmalenco).

Il 24 giugno avremo finalmente il pronunciamento a Losanna: se, come tutti auspichiamo, le Olimpiadi invernali verranno assegnate all’Italia, l’impegno di Federalberghi Sondrio sarà quello di lavorare per questa partita e di porsi quale interlocutore per chiedere e intercettare finanziamenti finalizzati ad ampliare e a rinnovare le strutture alberghiere di tutto il territorio».

Galli ha ricordato, tra l’altro, la costituzione un anno fa all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo di una realtà come Federalberghi Extra, che include b&b, ostelli per la gioventù, case per ferie, foresterie, locande, case e appartamenti per vacanza, ed è nata per diffondere la cultura del rispetto delle regole.

Nel suo impegno alla guida di Federalberghi Sondrio Roberto Galli ha al suo fianco Barbara Zulian e Fabio Valli, rispettivamente confermata vicepresidente vicario ed eletto vicepresidente.

Accanto al presidente e ai due vicepresidenti, il consiglio è risultato composto di altri 11 membri: i confermati Umberto Capitani, Paolo Giana, Andrea Lenatti, Sara Panatti, Guglielmina Pasini ed Elena Scetti, e i neoeletti Marco Cola, Giulia Giacomelli, Michele Gianera, Rita Gherbi e Alessandro Sangiani.

«Nella scelta dei consiglieri è stato, come consueto, privilegiato il criterio della distribuzione territoriale. Abbiamo iniziato un percorso impegnativo e importante. Per questo servono l’impegno di tutti e una partecipazione sempre più attiva e propositiva da parte di ciascuno», ha sottolineato il presidente di Federalberghi Sondrio Galli, nel dare il benvenuto ai nuovi rappresentanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA