Fondi e progetti per Palazzo Vertemate
Palazzo Vertemate Franchi, dimora tardo cinquecentesca di Piuro ma di proprietà del comune di Chiavenna

Fondi e progetti per Palazzo Vertemate

Dalla Fondazione Cariplo in arrivo 400mila euro: sarà luogo di cultura, ricerca e innovazione. Dell’Acqua: «Diventerà una dimora per valorizzare filiere produttive locali offrendo opportunità occupazionali»

Erano attesi, ora sono ufficiali. Arrivano 400 mila euro da Fondazione Cariplo per il progetto di riqualificazione delle pertinenze di Palazzo Vertemate Franchi, dimora tardo cinquecentesca di Piuro ma di proprietà del comune di Chiavenna.

Il contributo è stato deliberato nei giorni scorsi dal consiglio di amministrazione della Fondazione, che sembra aver gradito molto il progetto «di trasformare il palazzo simbolo della Valle del Mera, incardinato nel paesaggio culturale, apice di bellezza, testimonianza di storia e cultura, ma anche di antichi mestieri in un moderno incubatore di opportunità imprenditoriali. Fondazione Cariplo scommette sulla convivenza tra storia, tradizione ma anche modernità e opportunità per i giovani. Obiettivi del progetto, infatti, non solo la tutela del paesaggio culturale, inteso quale “area geografica che in modo peculiare rappresenta l’opera combinata della natura e dell’uomo”, non solo la promozione di un sistema di valori ma anche la valorizzazione del polo museale e la creazione di occasioni di incontro e coesione sociale». Il progetto è stato promosso dai Comuni di Chiavenna e di Piuro.

Le opere riguarderanno il restauro di due antichi edifici rurali: il torchio con la stalla della vacca estiva e la dimora del custode. I locali, distribuiti su diversi piani, verranno adibiti a spazi di accoglienza per i visitatori con un punto ristoro e una caffetteria e diventeranno sede per laboratori didattici, con il restauro in uno dei rustici dell’antico torchio: «Un bellissimo progetto – ha commentato Marco Dell’Acqua, membro della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo e presidente della Fondazione Pro Valtellina Onlus - per trasformare Palazzo Vertemate Franchi da monumento museale a patrimonio culturale per lo sviluppo, luogo di cultura, ricerca e innovazione e incubatore di opportunità imprenditoriali. Obiettivi particolarmente importanti appaiono la promozione delle filiere produttive locali, anche attraverso l’attivazione di sperimentazioni imprenditoriali innovative, e la creazione di occasioni di formazione professionale e di occupazione reale. Un passato che si proietta quindi nel futuro, cercando di creare occasioni di impiego per le nuove generazioni. Fondazione Cariplo ha da sempre creduto e investito nella valorizzazione di questo Palazzo già sostenuto negli anni passati con un contributo emblematico di oltre 400 mila euro».

I fondi di Fondazione Cariplo andranno a integrare l’ingente finanziamento destinato al palazzo previsto in una delle schede del progetto Aree Interne. La fondazione ha voluto rammentare l’impegno di questi anni nei confronti del territorio di Valtellina e Valchiavenna: «Su Sondrio sono stati sostenuti 846 progetti per un importo complessivo di oltre 70 milioni di euro. Il territorio di Sondrio sale sul podio delle province più laboriose sostenute da Fondazione Cariplo. Il riconoscimento è stato calcolato dividendo la popolazione per il numero dei progetti sostenuti. Province più estese e con una superiore densità demografica vantano un maggiore numero di progetti ma le piccole province come Sondrio e Lodi sono le più attive e propositive». Come spiegato dal Comune di Chiavenna l’incubatore di attività imprenditoriali, chiamato VertemateLab, ha l’obbiettivo finale di arrivare alll’auto-sostenibilità economico finanziaria del complesso di Cortinaccio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA