Bonaldi aderisce a Movember: raccolta fondi e prevenzione

Tra motori e salute Il Gruppo Eurocar Italia, che ha una sede a Postalesio, aderisce alla campagna con una caccia la tesoro

Bonaldi aderisce a Movember: raccolta fondi e prevenzione
La caccia al tesoro tra gioco e scienza ha fatto tappa anche sul lago di Como

Bonaldi – Gruppo Eurocar Italia, che ha una sede anche a Postalesio, ha a cuore la salute e la prevenzione delle patologie maschili. Con le concessionarie Lamborghini Milano e Bergamo, ha infatti aderito a “Movember”, la campagna di sensibilizzazione sulla salute maschile che si svolge in tutto il mondo nel mese di novembre (https://eu.movember.com/).

Un tema particolarmente sentito nel Morbegnese, dove sono già undici le edizioni organizzate nel “mese azzurro”, dedicato alla prevenzione del tumore alla prostata e alle patologie che colpiscono nello specifico il genere maschile.

In partnership con la Casa del Toro, le concessionarie di Milano e Bergamo hanno coinvolto 22 auto Lamborghini, con a bordo 50 persone – tra cui 35 clienti e alcuni membri del board di Automobili Lamborghini – in una caccia al tesoro, che, tra gioco e scienza, ha permesso ai partecipanti di approfondire con il professor Franco Gaboardi, urologo del San Raffaele di Milano, consigli di prevenzione e cura, ma anche curiosità come il perché della scelta del tiramisù al caffè durante la masterclass di pasticceria con lo chef Roberto Rinaldini: il caffè, infatti, contiene principi utili a prevenire l’insorgenza dei tumori maschili. Una giornata ”coi baffi”, che ha permesso soprattutto di raccogliere fondi per la ricerca e ricordare l’importanza della diagnosi precoce e di un corretto stile di vita.

«Grazie ad Automobili Lamborghini – sottolinea Michele Brusa, general manager Lamborghini per Bonaldi - Gruppo Eurocar Italia – per aver scelto per il secondo anno consecutivo di aderire a Movember e grazie a tutti i partecipanti che si sono messi in gioco per un’iniziativa di concreto sostegno alla ricerca. Siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo, grazie anche alla partecipazione e alla generosità dei nostri clienti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA