Zona franca per Sondrio, «il tema è la specificità»

Zona franca per Sondrio, «il tema è la specificità»

La proposta di allargare i vantaggi dell’extradoganalità ai territori delle due province interamente montane di Sondrio e Belluno non scalda gli animi e non accende il dibattito in Valtellina e Valchiavenna. Non come in Veneto da dove l’iniziativa dell’assessore regionale del Carroccio Gianpaolo Bottacin proviene.

La Lega Nord , sempre in prima fila sulle battaglie di autonomia, sceglie il profilo basso forse preoccupata per le sorti di Livigno e della sua zona franca già oggetto di qualche attacco, mentre il presidente di palazzo Muzio Luca Della Bitta prende tempo per approfondire il testo e intanto sceglie di attaccare il ragionamento sull’ente provinciale a partire dalla legge Delrio, quella che ha sancito la specificità per le province montane di Sondrio, Belluno e anche Verbano Cusio Ossola, sebbene quest’ultima non sia interamente montana.

«Bisogna capire esattamente i termini della proposta di legge che il consiglio regionale del Veneto intende proporre al Parlamento - dice Della Bitta -, ma al di là di questo approfondimento che faremo insieme ai colleghi di Belluno, la cosa importante è che questa iniziativa ripropone il tema fondamentale di ogni ragionamento sui nostri territorio, ovvero la necessità di tradurre la legge Delrio in atti concreti».

La specificità sancita con quella legge secondo Della Bitta deve trovare applicazione pratica, cosa che finora non è avvenuta: «Bisogna mettere i nostri territori nelle condizioni di potere far fronte alla concorrenza con le aree confinanti che godono di speciali condizioni di vantaggio e di poter erogare servizi di uguale efficienza e qualità ai cittadini pur nella particolarità delle aree montane in cui vivono». Che significa tradurre l’enunciazione di specificità in risorse economiche. «La battaglia da fare è questa - sostiene Della Bitta - per cui se la proposta avanzata dal consiglio regionale del Veneto serve a questo, ben venga».


© RIPRODUZIONE RISERVATA