Zanzare tigre e comuni, Sondrio presa d’assedio: allerta nei parchi gioco
In queste giornate di gran caldo in città sono rispuntate “in forze” le zanzare tigre

Zanzare tigre e comuni, Sondrio presa d’assedio: allerta nei parchi gioco

Nonostante la campagna di disinfestazione nelle aree verdi sondriesi gli insetti si moltiplicano. «Si tratta di fenomeni legati ai cambiamenti climatici».

Giardini pubblici e strade della zona est, ma non soltanto. In queste giornate di gran caldo in città sono rispuntate “in forze” le zanzare tigre, nonostante la campagna di disinfestazione avviata dal Comune nei mesi scorsi. La situazione pare meno pesante dell’anno passato, quando in diversi quartieri della città, soprattutto nella zona sud ovest, era scattato l’allarme per la quantità di zanzare presenti e i cittadini avevano segnalato casi di bambini e adulti punti decine di volte nel giro di pochi minuti, ma i fastidiosi insetti si fanno comunque sentire, soprattutto nelle aree verdi.

Diverse segnalazioni riguardano il parco giochi di via Lusardi, ad esempio, ma anche altri giardini pubblici cittadini non sembrano immuni dal problema, tanto che molte mamme si sono munite di spray anti-zanzare per far sì che i bambini possano giocare in pace nelle aree verdi attrezzate, senza finire “assediati” dagli insetti. E i residenti hanno notato la presenza delle zanzare tigre anche in diverse strade della zona est della città, ma pure nelle vie del centro. Presenze decisamente fastidiose, visto che queste zanzare sono attive durante la giornata e pungono ripetutamente.

Da palazzo Pretorio confermano che le iniziative di prevenzione proseguono come previsto dal programma messo a punto proprio dopo il picco di segnalazioni dello scorso anno: «Da aprile in poi abbiamo avviato una campagna di disinfestazione – spiegano dal servizio Ambiente del Comune -, con periodici trattamenti anti-larvali nelle caditoie stradali delle zone maggiormente colpite negli anni scorsi, attività che proseguiranno fino ad ottobre. In queste settimane sono arrivate alcune segnalazioni da parte dei cittadini per la presenza di zanzare tigre, ad oggi la situazione è analoga a quanto si registra in altri centri simili a Sondrio. Si tratta di fenomeni legati ai cambiamenti climatici, lo sappiamo, che andranno affrontati ad un livello non soltanto comunale». Per intanto i tecnici di palazzo Pretorio tengono alta l’attenzione sul problema, anche per valutare in dettaglio gli effetti degli interventi di prevenzione sperimentati quest’anno e poi studiare eventuali correttivi o miglioramenti per la prossima estate.

Per affrontare il problema, rimarcano dal Comune, è però importante il contributo di tutti: «Da qualche anno viene emessa un’ordinanza per la prevenzione della diffusione delle zanzare tigre e delle zanzare comuni - ricordano ancora dal servizio Ambiente -, su indicazione dell’Ats della montagna. Raccomandiamo ai cittadini di seguire le indicazioni contenute nel provvedimento, perché con una serie di accorgimenti ognuno può contribuire a contenere la diffusione degli insetti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA