«Vogliamo un confronto sull’ospedale»
Il corteo si è snodato lungo un percorso partito e chiuso in piazza Sant’Antonio

«Vogliamo un confronto sull’ospedale»

In trecento, sindaco compreso, alla manifestazione del comitato “Salviamo la nostra sanità”. Obiettivo è garantire al territorio un presidio sanitario di qualità 24 ore su 24

In 300 per le vie di Morbegno in difesa dell’ospedale cittadino. Il comitato “Salviamo la nostra sanità” è sceso di nuovo in piazza questa mattina, con una manifestazione che si è snodata per le vie di Morbegno lungo un percorso, partito e chiuso in piazza Sant’Antonio, lungo 4 chilometri.
«Potevamo essere di più, ma chi c’era, e 300 persone non sono certo poche, ha messo in piazza con vigore la posizione di chi vuole l’ospedale vivo con servizi di qualità a servizio dei cittadini» - hanno detto ieri i portavoce dei cittadini. Senza disagi, ma con una presenza evidente, la popolazione ha manifestato attraverso il corteo che ha reso pubblici slogan e cartelloni a difesa dell’ospedale. Spostandosi per le vie di Morbegno ha dimostrato pacificamente il disaccordo nei confronti delle direttive regionali sul presidio sanitario, trovando anche il sostegno del sindaco Andrea Ruggeri– presente con la fascia istituzionale al corteo - al quale i presenti hanno strappato il consenso per la convocazione di un’assemblea pubblica sull’ospedale alla quale invitare la dirigenza sanitaria e di Areu.

Leggi l’approfondimento su La Provincia di Sondrio in edicola il 9 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA