Violenza sessuale ad Aprica  Arrestato ragazzo di 16 anni
Il tribunale dei minori di Milano

Violenza sessuale ad Aprica

Arrestato ragazzo di 16 anni

Martedì è finito in carcere il giovane accusato di avere abusato di una villeggiante quindicenne

Un ragazzo di 16 anni è stato arrestato martedì per la violenza sessuale ad Aprica nei confronti di una ragazza quasi coetanea. Nel carcere minorile Beccaria è finito un giovane residente a Milano e in vacanza nella località turistica, della quale è originaria la famiglia. L’accusa è di violenza sessuale.

Sono arrivate a una svolta le indagini dei carabinieri sull’aggressione avvenuta nella notte tra il 26 e il 27 luglio scorso, quando una ragazza di 15 anni, anche lei villeggiante, ha denunciato di essere stata aggredita e violentata.

Nel giro di pochi giorni gli inquirenti sono riusciti ad individuare il presunto responsabile, prima iscritto sul registro degli indagati - tanto che la competenza del fascicolo era subito passata alla procura minorile di Milano - e quindi colpito da misura cautelare, chiesta dal pm e concessa dal gip.

Per arrivare a lui - compirà fra pochi giorni 17 anni, e da quanto si è appreso era stato indagato in passato per rapina - è stato importante il racconto della ragazza, chiaramente, al quale sono poi seguiti i riscontri, a partire dalle testimonianze dei giovani presenti in via Roma quella sera, poi anche dalle immagini delle telecamere della zona, che hanno confermato gli spostamenti, quindi gli accertamenti medici sulla quindicenne. Un quadro probatorio importante, che ha convinto il giudice della necessità di ricorrere alla misura cautelare più grave, il carcere, per il pericolo di reiterazione del reato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA