Via le slot machine? Il Comune ti riduce  la tassa sui rifiuti
Incentivi contro le slot machine decise dal comune di Livigno

Via le slot machine? Il Comune ti riduce

la tassa sui rifiuti

Deciso l’incentivo per i bar del paese, domande da presentare entro il 31 maggio

Il Comune di Livigno mette al bando le slot machines e fa lo sconto sulla tassa rifiuti ai bar che toglieranno le macchinette dalle loro attività. Una crociata nata dopo che il Comune ha constatato che la mania del gioco sia crescendo in paese. La soluzione per risolvere il problema è un giro di vite, ha deciso l’amministrazione comunale .

La presenza delle slot-machines nel Piccolo Tibet è molto diffusa, sono una quindicina i bar che ne sono dotati, ed in consiglio comunale il vice sindaco Remo Galli ha ammesso senza tanti giri di parole che la ludopatia « è un problema sociale di Livigno». Come arginarla? Il Comune nel consiglio comunale di ieri pomeriggio ha approvato un’ordinanza che è un incentivo per i bar che decidono di togliere le slot machines.

«I bar che entro il prossimo 31 maggio presenteranno in Comune la domanda per togliere le slot avranno un riduzione del 50% sulla tassa rifiuti non solo per l’anno in corso ma anche per i prossimi due. La proposta è però valida fino al 31 maggio e non saranno accettate domande presentate successivamente»precisa Galli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA