Vandali all’acquedotto di Teglio , servizio sospeso
Erogazione sospesa per due frazioni (Foto by Archivio)

Vandali all’acquedotto di Teglio , servizio sospeso

Intrusione nel serbatoio di Santa Maria: si sospetta il versamento di un fusto di cloro nell’acqua. Il sindaco chiude i rubinetti in via cautelativa a Ligone e San Rocco

Grave atto vandalico quello scoperto ieri a Teglio dalla società Secam che si occupa del servizio idrico integrato per conto di Ato. Ignoti si sono introdotti nella vasca di carico che si trova sopra la frazione di Santa Maria Ligone, a ovest di Teglio, e hanno rovesciato un fusto contenente cloro. Da chiarire se la sostanza sia finita per terra oppure se sia stata inserita nella rete dell’acquedotto.

Subito sono state condotte delle analisi su campioni di acqua della rete di questa zona di Teglio, i cui esiti saranno pronti nella giornata di oggi. Inoltre Secam spa ha sporto denuncia ai Carabinieri di Teglio per l’intrusione con scasso ad opera di ignoti. La Procura di Sondrio ha aperto un’indagine sul caso. Il sindaco, in via cautelativa, visto che potrebbero essere state introdotte eventuali sostanze o agenti all’interno della vasca contenente acqua, ha subito emesso un’ordinanza di divieto assoluto di uso alimentare dell’acqua nelle zone di Ligone e San Rocco dove abitano fra le 150 e le 160 persone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA