Lunedì 28 Aprile 2014

Valmalenco, quattro

i comuni alle urne

Il consiglio comunale di Caspoggio in una delle sue ultime convocazioni

Due liste di candidati in corsa per amministrare Caspoggio e Torre di Santa Maria, e una ciascuna, invece, per Lanzada e Spriana. E, se, per quest’ultima località che viaggia sui 100 abitanti, la discesa in campo di una sola compagine, quella di Ivo Del Maffeo, già sindaco nei due mandati precedenti, era nota da tempo, per Lanzada è stato un piccolo shock scoprire che il gruppo di Fabio Sertore non si sarebbe ripresentato per l’impossibilità di individuare un candidato sindaco.

Marco Negrini, sindaco uscente, insieme a tutta la sua attuale giunta, al consigliere uscente Sergio Rocca e ad altre cinque new entry, quindi, correrà da solo per aggiudicarsi l’amministrazione del paese per i prossimi cinque anni, condizione per la quale, però, occorre che si rechi alle urne a votare il 50% degli aventi diritto.

Tutto come da programma, invece, a Caspoggio, dove, almeno per quanto riguarda il gruppo di Danilo Bruseghini “Caspoggio c’è…viviamolo”, sorprese non ce ne sono state. Salvo l’inserimento, nella rosa dei candidati, di Marco Amonini, 49 anni, di Chiesa in Valmalenco, assessore allo sport in Comunità montana fino a pochi mesi fa, e al fianco di Bruseghini anche durante la battaglia per il mantenimento in essere della seggiovia di Caspoggio condotta attraverso il Comitato “Caspoggio c’è”.

Sul fronte opposto, invece, torna in scena Michele Marzio Pegorari, già sindaco prima di Diego Negrini, che incassa l’appoggio esterno da parte della compagine di quest’ultimo. Infine, a Torre di Santa Maria, Mauro Decio Cometti, sindaco uscente, ha calato i propri assi, confermando in lista due assessori uscenti e altrettanti consiglieri, rispettivamente Giancarlo Corlatti e Adele Parolo, ed Ermindo Pradella e Patrizia Cometti, mentre non si ripresentano Elvira Ioli e Cristiano Zanesi. Sul fronte opposto una lista tutta giovane, guidata da Giovanni Gianotti, 28 anni, sposato, una figlia, geometra di professione, già presidente dell’Ats2 Torre, che conferma Mario Lanzetti e Silvio Cristini, consiglieri di minoranza uscenti.

© riproduzione riservata