Valmalenco promossa a Milano  Che spettacolo le sfide sulla neve
Spettacolo a Milano con la prova di Coppa di snowboard e freestyle

Valmalenco promossa a Milano

Che spettacolo le sfide sulla neve

Chiesa Valmalenco: riuscita la prova iridata di snowboard e freestyle svoltasi nell’ex area Expo con il supporto degli operatori locali

«Inseguire il sogno e poi ancora il sogno, e così per sempre. Usque ad finem». É una delle più celebri frasi di Joseph Conrad e ben si adatta a tutti gli uomini e le donne che hanno reso possibile il “Big Air and the City”.

L’evento che ha dato ufficialmente il via alla nuova stagione di Coppa del mondo di snowboard e freestyle ski, nonché alla neonata Fis Super Series, è stato un successo. Grazie al sostegno di Regione Lombardia, Arexpo e degli enti del territorio (Bim, Comunità montana Valtellina di Sondrio e Unione dei Comuni della Valmalenco) quello che era considerato solo un gran bel sogno è diventato realtà.

Migliaia di persone si sono ritrovate ai piedi dell’Albero della vita, all’interno della rivitalizzata Arexpo, per assistere alle acrobazie dei migliori atleti al mondo di queste due spettacolari specialità che si sono sfidati a colpi di “trick”, lanciandosi da un trampolino di 40 metri di altezza per 130 di lunghezza. Pubblico, atleti e organizzatori sono rimasti soddisfatti. «Semplicemente impressionante» è stato il commento degli oltre diecimila presenti. Per l’avvocato Franco Vismara, presidente del comitato organizzatore della manifestazione e ideatore insieme all’ingegner Antonio Noris di questo favoloso evento «sembrava di essere nel parterre della Streif a Kitzbühel».

Vismara e la Valmalenco sognavano una serata simile da sette anni. «Non abbiamo mai nascosto la nostra volontà di entrare a far parte del circo della Coppa del mondo e diventare una delle stazioni top per queste specialità. Il nostro impegno è stato riconosciuto dai principali team», ha commentato Roberto Pinna, direttore del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco.

Il prossimo step sarà quello di far diventare la tappa milanese una classica del freestyle: «Il comitato ha iniziato a lavorare alla seconda edizione di Big Air and the City - ha dichiarato entusiasta l’amministratore delegato della Funivia al Bernina -. La nostra macchina organizzativa è pronta a ripartire a pieni giri, perché abbiamo tanto da fare per arrivare ancora più efficienti alla prossima edizione».

Nel complesso “Big Air and The City” è stato un ottimo volano per il lancio degli eventi di fine marzo in Valmalenco: la finale di Coppa Europa Aereals e il World Junior Championship di freestyle ski.


© RIPRODUZIONE RISERVATA