Valle Spluga, si transita più a lungo  La frana rallenta e “concede” due ore
Lungo la 36 si transita dalle 5 alle 8, dalle 12 alle 14 e dalle 18 alle 21

Valle Spluga, si transita più a lungo

La frana rallenta e “concede” due ore

Prefetto e sindaci accolgono la richiesta del territorio dopo aver sentito i tecnici. I lavori proseguiranno senza interruzioni. Oggi attesi gli assessori regionali Sertori e Foroni

Finestre ampliate per il passaggio di Gallivaggio lungo la Statale 36, la conferma è giunta ieri dopo la riunione tenutasi in Prefettura a Sondrio. Attorno al tavolo gli enti locali, ma anche tutti gli altri soggetti interessati direttamente dall’evoluzione del fronte franoso collocato sul versante sovrastante il santuario di San Giacomo Filippo.

Constatato il rallentamento della frana, i sindaci interessati hanno evidenziato in modo deciso l’esigenza del territorio di ampliare l’orario delle fasce orarie. Tutti alla fine hanno condiviso l’opportunità di consentire il passaggio dei mezzi, sempre con le limitazioni che erano in vigore prima, per due ore in più al giorno. Da oggi si transita per quanto riguarda il mattino dalle 5 alle 8. Alla sera la finestra andrà dalle 18 alle 21. Rimane invariata l’apertura di metà giornata: dalle 12 alle 14. Un ampliamento favorito anche dall’aumento di ore di luce durante l’arco della giornata. Le finestre potranno sempre essere revocate in caso di peggioramento della situazione o per lavorazioni in corso sul fronte franoso: «Questo – evidenziano dalla Prefettura - è stato reso possibile grazie al costante monitoraggio che ha evidenziato un parziale rallentamento del movimento franoso. Contemporaneamente, la ditta esecutrice dei lavori ha assicurato una continuità lavorativa anche nei giorni festivi. Tutto ciò al fine della più celere conclusione dei lavori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA