Valchiavenna in rete anche per le biciclette: si noleggia e si pedala
Non poteva che essere una biciclettata il taglio del nastro al servizio

Valchiavenna in rete anche per le biciclette: si noleggia e si pedala

L’inaugurazione a Chiavenna: dopo la sistemazione dei sentieri arriva il servizio “rent a bike” con una flotta di 15 mezzi. «Un traguardo raggiunto grazie alla collaborazione».

«Un sogno che abbiamo coltivato a lungo e che ora, finalmente, è realtà». Arriva il noleggio di biciclette a Chiavenna. L’idea che circolava ormai da almeno un decennio, cioè da quando la rete di piste ciclabili della valle si è sviluppata in modo quasi compiuto, si è finalmente concretizzata.

Si è tenuta ieri la cerimonia di inaugurazione del servizio “rent a bike”, reso possibile dalla partnership avviata tra Comune di Chiavenna, Consorzio turistico della Valchiavenna, Fondazione di Sviluppo Locale, società ValtelBike e cooperativa sociale Nisida. A ciascuno un compito. L’amministrazione comunale ha messo a disposizione gli spazi all’interno dei magazzini del parcheggio delle Ferrovie di viale Risorgimento, il Consorzio turistico fornirà il supporto logistico e il servizio di prenotazione, la Fondazione di Sviluppo ha organizzato la giornata di ieri, servita anche a presentare il servizio agli operatori turistici, ValtelBike fornirà mezzi e attrezzature da noleggiate e, infine, la cooperativa Nisida gestirà direttamente il punto noleggio chiavennasco, nelle vicinanze della stazione ferroviaria. Presto si aggiungerà anche la Polisportiva Us Chiavennese con un servizio di guide e visite.

Una flotta di biciclette normali e a pedalata assistita, cioè elettriche, per un totale di 15 mezzi. Incrementabile grazie al fatto che il punto chiavennasco si trova in rete con tutti quelli esistenti sul territorio valtellinese e gestiti dal ValtelBike. «Questo ci consentirà di conoscere anche i percorsi in Valtellina – ha spiegato il vicesindaco del Comune di Chiavenna Davide Trussoni – oltre alla rete di piste che consente ormai di scoprire tutta la Valchiavenna. Percorsi di diversa difficoltà, ma che ora tutti potranno affrontare grazie alle E-Bike». Parole di apprezzamento sono arrivate anche da Sergio Schena della Fondazione di Sviluppo Locale.

Per il momento il servizio funziona su prenotazione, come ha spiegato il direttore Filippo Pighetti, anche se il punto noleggio potrebbe essere aperto al pubblico per alcune giornate già nelle prossime settimane. Bisogna chiamare il Consorzio Turistico al numero 0343.37485.

I costi per gli utenti sono competitivi con quelli presenti sul mercato. Mezza giornata di mountain bike va dai 15 ai 25 euro. Le E-Bike vanno da 25 a 35 euro. Ovviamente i prezzi scendono proporzionalmente per noleggi di durata maggiore. Il listino prezzi dettagliato è presente sul sito www.valtelbike.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA