Val di Pai, ora il ponte è una realtà  In dieci giorni il cantiere sarà ultimato
Il ponte finalmente attraversa tutta la valle (Foto by Foto Sandonini)

Val di Pai, ora il ponte è una realtà

In dieci giorni il cantiere sarà ultimato

Ha visto la luce dopo anni di attesa e cambiamento dell’appaltatore. Intanto vicino a Cosio Valtellino la provinciale della Val Gerola viene messa in sicurezza.

Il ponte sulla Val di Pai arriva a poggiare sul versante opposto e il cantiere si avvia alla conclusione, mentre un altro si apre per la messa in sicurezza della carreggiata all’imbocco della provinciale per la Valgerola.

Martedì i lavori che dal maggio dello scorso anno sono stati avviati al confine tra i comuni di Pedesina e Gerola per il superamento, attraverso la realizzazione di un ponte strallato, dellaVal di Pai e del tratto di percorso stradale che la supera, si sono avviati alla conclusione. Raggiunto il versante della valle per il raccordo alla strada che poi conduce a Gerola, adesso parte l’ultima fase di lavori che secondo il crono programma dovrebbero concludersi entro i prossimi dieci giorni.

Ancora lungo la strada provinciale della val Gerola, martedì hanno preso il via i lavori che riguardano la messa in sicurezza, il ripristino della carreggiata e il consolidamento della base stradale all’imbocco del percorso in territorio comunale di Cosio Valtellino. In quel tratto di strada il problema si protrae da più di un anno, mentre dal luglio la carreggiata è ristretta a quasi la metà della sua ampiezza proprio perché l’avvallamento della sede stradale ha imposto la posa di barriere.

La situazione, pericolosa perchè nei pressi di una curva con visibilità scarsa che costringe ad invadere la corsia opposta senza poter vedere i veicoli che sopraggiungono in senso opposto, sarà sanata con questo intervento che prevede «il consolidamento della strada con palificazione e il conseguente rifacimento della muratura di sostegno». Per consentire le opere di manutenzione straordinaria la Provincia ha emesso un’ordinanza che imporrà un semaforo per la regolamentazione del traffico fino al 28 luglio, nei giorni lavorativi così come nei fine settimana. All’impresa che sta eseguendo i lavori sarà consentito di sospendere la circolazione per brevi periodi. Sulla strada della Valgerola, la Provincia ha programmato investimenti nei prossimi mesi per 1milione 200mila euro per un progetto che comprende cinque interventi funzionali.

Negli anni scorsi la Provincia ha provveduto all’adeguamento della sede stradale fino all’abitato di Rasura eliminando i tratti a carreggiata ristretta, mentre gli interventi più recenti hanno riguardato l’allargamento di due tratti a sezione ristretta: il rettilineo dopo Sacco e il tratto a valle del ponte della centralina Sem. Gli interventi in progetto partono dall’adeguamento delle barriere stradali e la posa di barriere paramassi per la messa in sicurezza del tracciato in diversi punti. Altri due tratti, uno al secondo chilometro e uno al tredicesimo, vedranno il consolidamento della muratura con lavori che prevedono il senso unico alternato e non l’interruzione della viabilità. Due tratti della strada saranno allargati per agevolare lo scorrimento del traffico e aumentare la sicurezza, e nell’ultima parte della strada ci saranno rifacimento e realizzazione ex novo di murature e delle copertine dei muri esistenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA