Vaccini, ora sono per tutti  A giugno calendario fitto
Inizia una nuova fase della campagna vaccinale

Vaccini, ora sono per tutti

A giugno calendario fitto

Via alle prenotazioni anche per la fascia 12-29 anni

L’impegno dei volontari della Protezione civile. Ipotesi terza fase

Nessun aggiornamento dati è stato effettuato, ieri, sul portale vaccinazioni Covid di Regione Lombardia, ma ciò non significa che gli hub vaccinali massivi siamo rimasti in disarmo. Niente, affatto.

Hanno continuato, come sempre, a vaccinare anche durante la festività del 2 giugno, come già era avvenuto per il 1° maggio. Solo l’hub di Villa di Tirano è rimasto fermo, mentre si è vaccinato al Palestrone di Chiavenna, dalle 8 alle 14, e, nel contempo, dalle 12 alle 20, in ospedale, per i richiami di AstraZeneca dedicati a insegnanti, pompieri e forze dell’ordine, e, ancora al Polo fieristico di Morbegno, dalle 8 alle 16, a Sondalo e alla palestra De Simoni-Quadrio di Sondrio, dalle 8 alle 14, e al Policampus di Sondrio dalle 13 alle 19, sempre per i richiami riservati a determinate categorie di lavoratori.

E, anche in ragione delle nuove prenotazioni della fascia 12-29, partite ieri sera, il calendario già programmato per il mese di giugno, fino al giorno 27, è già fitto fitto e prevede anche tre giornate topiche, quelle del 7, 9, e 10 giugno, con prosecuzione dell’attività fino alle 20, anziché alle 16, a Morbegno e a Sondrio. Per la precisione, però, il giorno 10, solo Morbegno andrà avanti, senza sosta, fino alle 20.

Attivo fino al 20 giugno, infine, anche il Policampus di Sondrio, per i richiami, così come l’attività vaccinale continua ad essere condotta anche dal Presidio ospedaliero territoriale di Morbegno, per alcune categorie di persone, e, soprattutto, per i richiami.

Proprio lì ha effettuato il richiamo anche Luciano Speziale, responsabile della Protezione civile provinciale che tanta parte ha nell’organizzazione e nel presidio degli hub vaccinali, soprattutto quelli massivi.

«Abbiamo già coperto tutti i turni di giugno - assicura - che prevedono la presenza di sei volontari al giorno negli hub massivi, a parte Sondalo, e due al Policampus, per un totale di 30 volontari impiegati. E abbiamo anche completato la vaccinazione di 1.030 volontari, al 27 maggio, fermi restando, però, i soggetti fragili che verranno vaccinati in altro momento. Con l’obiettivo, però, di vaccinarne almeno 1.800 sui 2mila complessivi sui quali possiamo contare perché ricordo che, con l’ultimo corso di Protezione civile svoltosi online, abbiamo rimpinguato enormemente le fila, dato che, alla prima sessione, hanno partecipato 350 persone, e, ora, altre 70 se ne sono iscritte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA