Vaccini, i numeri  La prima dose  già a uno su tre
Sondrio centro vaccinale hub palestra Via Tirano (Foto by Luca Gianatti)

Vaccini, i numeri

La prima dose

già a uno su tre

A livello provinciale siamo settimi in Lombardia. Bene il capoluogo (37,19%) il caso limite di Livigno

Un valtellinese su 3 ha ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid. Ieri mattina la percentuale di abitanti della provincia di Sondrio, o almeno della popolazione target, già vaccinata, superava di poco il 33. Un importante traguardo, e anche se a livello regionale Valtellina e Valchiavenna non sono più posizionate ai primi posti per copertura vaccinale, non ci si può proprio lamentare.

Partiamo, appunto dai dati provinciali. Secondo quanto I aggiornato a ieri mattina erano stati vaccinati con prima dose 50.814 residenti in provincia di Sondrio, il 33,02% della popolazione target, composta da 153.874 persone. Dove per target si intende la popolazione vaccinabile, tolti i minorenni. La seconda dose, invece, è stata somministrata a 20.099 persone (attorno al 13%).

Il dato sulla prima dose ci pone al settimo posto in Lombardia per copertura vaccinale: meglio di noi Cremona (38,66%), Lecco (35,66%), Bergamo (34,83%), Pavia (34,68%), Brescia (34,23%) e Como (33,69%).

A livello comunale la situazione è molto diversa: il primo è Pedesina, dove è già stata vaccinata la metà dei residenti (16 prime dosi su 30 vaccinabili, e 4 seconde dosi somministrate); ma anche Tartano (47,16% di copertura, 83 prime dosi e la popolazione target è di 176 residenti) e, salendo in termini di abitanti, Grosotto, dove ben 625 abitanti hanno già ricevuto la prima dose, per una percentuale di copertura del 43,74%.

Certo, bisogna sottolineare che le coperture più alte spesso si registrano in paesi relativamente piccoli, ma l’andamento positivo riguarda anche Comuni ben più popolosi.

A Sondrio, per citare quello più grande in termini di popolazione residente, risulta vaccinato il 37,19% della popolazione target. Un numero importante, parliamo infatti di 6.992 persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino, poco meno della metà (3.036) sono a tutti gli effetti vaccinati.

A Tirano, poi, il 37,96% degli abitanti ha ricevuto la prima dose: sono infatti 2.968 I cittadini almeno in arte immunizzati su un totale di 7.819 persone. Sopra la media provinciale anche gli altri capoluoghi di mandamento: Chiavenna (36,99% di copertura), Bormio (36,65%), e Morbegno (36,62%). E procedono bene anche altri grossi Comuni, come Sondalo, poco meno di 3.500 persone vaccinabili e quasi il 40% di prime dosi somministrate.

Eppure, ci sono località che abbassano decisamente la media provinciale. Su tutte Livigno, una popolazione target di 5.236 abitanti e solo 727 prime dosi somministrate, 205 le secondi dosi. Insomma, per una serie di motivi logistici (ma anche per età media della popolazione, più bassa) nella località turistica per eccellenza in provincia di Sondrio, meno del 14% dei residenti sono stati vaccinati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA