Vaccini agli 80enni  Basta palestra  si va al Policampus
Chiuso il centro di via Tirano le vaccinazioni si fanno di nuovo al Policampus

Vaccini agli 80enni

Basta palestra

si va al Policampus

Terza faseRossatti: «È un momento fondamentale Giusto trovare uno spazio per supportare la campagna»

Chiude il centro vaccinale di via Tirano, a Sondrio, con la palestra del De Simoni-Quadrio che torna al suo utilizzo originario, mentre, sede delle vaccinazioni anti Covid, d’ora innanzi, ritornerà ad essere il Policampus di via Tonale.

Di proprietà del Comune di Sondrio tant’è che, a darne notizia, ieri, è stata Lorena Rossatti, assessore alla Protezione civile del Comune capoluogo che, già a febbraio, si era molto attivata per aprire, al Policampus, il primo centro vaccinale extra ospedaliero della nostra provincia.

«Questa fase della campagna vaccinale è fondamentale - sottolinea Rossatti -, e, come amministrazione comunale, ci siamo messi a disposizione per assicurare il nostro contributo e garantire uno spazio adatto ad accogliere gli ultra ottantenni ai quali verrà somministrata la terza dose di richiamo».

È proprio in concomitanza con l’avvio della Fase tre della campagna vaccinale anti Covid, infatti, che avviene il passaggio, perché è da ieri che gli over 80, nati dal 1941 in avanti, possono prenotare la terza dose, purché siano trascorsi sei mesi dall’ultima somministrazione, attraverso i consueti canali regionali (portale www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it, call center 800.894.545, Postamat, e portalettere) .

E partire da oggi, potranno sottoporsi alla punturina vera e propria, accedendo, con riguardo alla realtà di Sondrio, al Policampus (oggi e giovedì, dalle 14 alle 20, e sabato, dalle 8 alle 14.

Invece con riguardo alle altre realtà, al momento, e sicuramente fino a domenica prossima, sono attivi il polo di Sondalo, VI padiglione del Morelli (martedì, dalle 14 alle 20, e domenica, dalle 8 alle 14), il Polo fieristico di Morbegno (mercoledì e venerdì, dalle 14 alle 20, e domenica, dalle 8 alle 14), e il Palestrone di Chiavenna (oggi, dalle 14 alle 20, e sabato, dalle 8 alle 14).

Attualmente chiuso, invece, il polo vaccinale di Villa di Tirano.

Chiaramente, i poli vaccinali sono attivi a beneficio degli over 80, per ricevere la dose di richiamo, ma anche di tutti coloro che stanno ancora affrontando il primo ciclo vaccinale, e, quindi, ricevere, o la prima somministrazione di vaccino, in assoluto, o la seconda dose.

E, in vista del 15 ottobre, quando, l’operazione Green pass per accedere ai luoghi di lavoro sarà attiva, è lecito attendersi ancora una discreta affluenza, in quanto, all’appello, mancano ancora 14.180 persone, e che l’ultima seduta, quella di venerdì, è stata parecchio gettonata, per il periodo, con 475 prime dosi inoculate, oltre alle 77 di sabato.

«Ringraziamo la Provincia per aver concesso la palestra - ha concluso Rossatti - che, ora, torna in uso agli studenti.

«Grazie anche a i volontari della Protezione civile - conclude l’assessore - che si sono prestati per l’allestimento e il presidio. Per loro, l’impegno a favore della comunità continua anche nelle prossime settimane, per garantire il supporto nell’accoglienza degli anziani e di quanti si presenteranno per la vaccinazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA