«Una scuola d’avanguardia  Ma gli iscritti sono pochi»
Il laboratorio di carpenteria

«Una scuola d’avanguardia

Ma gli iscritti sono pochi»

Morbegno Il paradosso del corso per carpentieri, molto richiesti sul lavoro

«Il nostro obiettivo è dare una risposta concerta alle necessità del mercato del lavoro valtellinese, un mercato dove il manifatturiero assieme al settore turistico rappresenta la spina dorsale dell’economia valtellinese».

Le parole sono di Giovanni Colombo direttore del centro di formazione professionale Enaip di Morbegno e si riferiscono al corso di carpenteria nell’ambito della bioedilizia attivato dall’istituto superiore per il quale adesso si riaprono le iscrizioni.

Giunto al secondo anno, il corso ha permesso ai primi 19 ragazzi della classe seconda per 250 ore di iniziare il loro percorso di stage in diverse aziende del settore.

E, a conclusione dell’anno scolastico da giugno a luglio, tutti i ragazzi continueranno l’esperienza di tirocinio per altre 150 ore portando così ad un totale di 400 ore di stage.

«Le aziende che hanno ospitato i nostri ragazzi già nel primo periodo viste le ottime performance hanno aderito senza problemi al prolungamento dello stage - sottolinea Colombo - anzi a dire la verità alcune aziende ci hanno chiesto di prolungare ulteriormente le ore ma non era possibile».

Le richieste di aziende del settore che stanno cercando manodopera specializzata in questo ambito continua a crescere, «non riusciamo a soddisfare le richieste del mercato continua - Colombo -. A fronte di questa notevole richiesta di sbocchi occupazionale e di un lavoro gratificante e con contenuti didattici innovativi come lo studio dei nuovi materiali, del disegno tecnico, delle conoscenze allargate anche al settore dell’impiantistica elettrica e sanitaria non sono tanti gli iscritti al corso».

Le diverse possibilità

Per questo motivo Enaip ha deciso di riaprire le iscrizioni, «sarà inoltre possibile visitare anche il nuovo laboratorio ormai completato e si sta ultimando in questi giorni anche la posa dei nuovi macchinari».

Ovviamente, vista l’emergenza sanitaria in corso, è necessario fissare un appuntamento allo 0342 – 615692 oppure passando in via Credaro , 24 a Morbegno dove ah sede Enaip.

«Questo corso - prosegue il direttore di Enaip Morbegno - va incontro alle esigenza della bioedilizia che è in crescita esponenziale e la carpenteria legno percorre la strada verso un futuro più sostenibile. Da recenti dati pubblicati dalla Camera di Commercio di Sondrio solamente nel settore dell’industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (segherie ed affini) ad esclusione quindi dei produttori di mobili e serramenti sono circa 1000 gli addetti con circa 230 aziende del settore dislocate prevalentemente nella Bassa e media Valtellina e nella zona del Tiranese e di Bormio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA