Una mensa nell’area industriale di Gordona. E si pensa pure a un asilo nido
L’area industriale di Gordona

Una mensa nell’area industriale di Gordona. E si pensa pure a un asilo nido

I rappresentanti delle aziende stanno definendo il progetto con l’ente montano

Si punta a una struttura coperta con duecento posti, a un bar con servizi peri camionisti.

Nell’area industriale di Gordona verrà costruita una mensa. Le imprese sono al lavoro per attivare un servizio dedicato ai propri dipendenti. Si tratta del primo passo: in futuro si penserà anche all’asilo nido e al bar con i servizi per i camionisti.

L’idea non è recente. Da anni si discute della possibilità di creare un servizio di questo tipo per i lavoratori – sono quasi mille – degli stabilimenti di via al Piano, in particolare per quelli residenti lontano dalle fabbriche, ad esempio a Chiavenna.

Ora si passa a una fase concreta. I rappresentanti delle aziende sono impegnati nella definizione del progetto insieme alla Comunità montana della Valchiavenna.

«Sono stati creati i presupposti per realizzare la mensa e successivamente l’asilo nido – spiega Massimo Mortarotti, titolare dell’azienda Dispotech e presidente del Consorzio delle imprese dell’area -. Ne abbiamo discusso anche con la presidente Cinzia Capelli e abbiamo osservato il supporto, sia sostanziale, sia ideale, dell’ente comprensoriale.

Si punta a una struttura con circa duecento coperti, aperto a tutti gli interessati, ma solo per pranzo. Tra gli obiettivi futuri, se ci sarà un adeguato interessamento, ci sarà anche la realizzazione del nido, oltre a un piccolo bar con servizio e doccia per i conducenti degli automezzi che caricano e scaricano in questa zona».


© RIPRODUZIONE RISERVATA