Martedì 25 Giugno 2013

Una giornata per Simone

«Ricordiamolo col sorriso»

Simone Borromini, era morto dopo 13 giorni in ospedale

Non lo hanno mai dimenticato. E non solamente, come è naturale che sia, i familiari, i parenti o gli amici più stretti. Tutto il paese di Buglio in Monte ricorda come fosse ieri la tragica scomparsa di Simone Borromini, il 23enne che lo scorso anno ha perso la vita in un incidente stradale. Per questo motivo la sua famiglia, gli amici, la Pro loco, Ul noss bar hanno organizzato una “Giornata in compagnia” per sabato 6 luglio al polifunzionale comunale di Buglio.

Volutamente hanno scelto di dare all’iniziativa una veste festosa, «perché l’idea è di trascorrere una giornata in compagnia di chi ha avuto il piacere di conoscerlo e vuole ricordarlo allegro e festaiolo com’era» dicono gli organizzatori che con largo anticipo si sono messi in moto per predisporre l’appuntamento che ha pure uno scopo benefico visto che i proventi della giornata saranno devoluti alla Lega tumori. In questi giorni è già stato diffuso il programma che prevede l’inizio dell’iniziativa alle 14,30 con i giochi per bambini e adulti; alle 18 sarà poi celebrata la messa al campo sportivo di Buglio al termine della quale si terrà il mini torneo di calcio dei bambini. Alle 20 si andrà a tavola per partecipare alla cena della Pro loco, di seguito si disputerà il mini torneo di calcio a sette degli adulti. Le iscrizioni si possono presentare sino alle 12 del 6 luglio a Ul noss bar di Buglio e costa 5 euro per gli adulti e due euro per bambini sino ai 10 anni (le squadre saranno formate a sorteggio al termine delle iscrizioni).

Anche questo momento conviviale e ludico sarà l’occasione per tenere vivo il ricordo di Simone, scomparso dopo tredici giorni passati in un letto di ospedale in mano alle cure dei medici e in mano al destino dopo quell’orribile incidente che si consumò sulla provinciale a Pedemonte negli ultimi giorni di maggio dello scorso anno quando il giovane era in sella alla sua moto. E l’anno passato per farne memoria gli amici e i membri delle associazioni locali avevano predisposto una trasferta alla sua memoria,una sorta di cammino simbolico, non per niente percorso verso l’alto, quelle delle montagne delle Orobie in Valgerola. Quest’anno tocca alla Giornata in compagnia, per ricordarsi di quel ragazzo solare con il quale tutti a Buglio hanno sorriso almeno una volta.

© riproduzione riservata