Una denuncia per i chiodi  alla Gran fondo Santini
Una veduta della Gran fondo (Foto by Archivio)

Una denuncia per i chiodi

alla Gran fondo Santini

La gara rovinata da un episodio increscioso. L’Unione sportiva dai carabinieri

L’Unione Sportiva Bormiese ha sporto denuncia contro ignoti per un gesto ignobile ed incosciente che avrebbe potuto avere conseguenze gravissime. Domenica mattina nel territorio comunale di Valdisotto, a pochi chilometri dalla partenza della gran fondo Stelvio Santini, che ha visto in competizione oltre 2.500 persone, sul percorso di gara sono stati gettati chiodi e puntine.

Un gesto inqualificabile «un atto increscioso – commenta il presidente del settore ciclismo dell’USB Mario Zangrando – che abbiamo denunciato ai carabinieri sia per le possibili conseguenze per l’incolumità dei concorrenti, sia per l’immagine del paese che di certo un’accoglienza del genere fa valutare in maniera negativa». Una cinquantina i ciclisti coinvolti, molti dei quali hanno dovuto fermarsi. «La mia preoccupazione maggiore – ha rilevato Zangrando – è stata legata alla possibilità che a qualcuno scoppiasse una gomma. Probabilmente chi ha compiuto quel gesto non ha immaginato le possibili conseguenze della caduta di un ciclista che sta viaggiando in gruppo e potrebbe toccare gli altri: molti avrebbero potuto farsi male».


© RIPRODUZIONE RISERVATA