“Una bella storia”, al via le attività dei Grest di Sondrio
Tornano le attività del Grest per bambini e ragazzi

“Una bella storia”, al via le attività dei Grest di Sondrio

Il tema campeggia sugli striscioni all’esterno degli oratori già da qualche settimana. «Un’estate per scoprire la vocazione della nostra vita».

Sarà una “Bella storia” quella che sarà raccontata dagli oratori della Diocesi di Como dalla prossima settimana e lungo tutta l’estate. “Bella storia”, infatti, è il tema delle attività estive, il grest in particolare, che negli oratori cittadini coinvolgerà centinaia di bambini e ragazzi dopo il termine dell’anno scolastico e che si svolgerà in quasi ogni parrocchia della provincia. «Sta per iniziare questa calda estate! Non tanto per il clima ma per le iniziative», ha scritto l’arciprete, don Christian Bricola, nel suo ultimo pensierino settimanale che rivolge ai sondriesi attraverso il foglietto che la domenica si trova nelle chiese.

«Innanzitutto - ha spiegato il sacerdote -, sono aperte le iscrizioni ai due grest cittadini, ma anche ai diversi campi estivi. Entrambe le proposte sono molto importanti perché nella normalità della vita e con tempi un po’ più distesi si può vivere l’esperienza dell’oratorio. Ringrazio fin da ora gli animatori che da mesi stanno “lavorando” per prepararsi a questo servizio, ma anche tutti i volontari che donano del tempo a Gesù, ai bambini e ai ragazzi. A tutti loro un grazie di cuore». Il tema, filo conduttore di ogni attività, che già da alcune settimane campeggia sugli striscioni esposti all’esterno degli oratori Sacro Cuore e San Rocco, richiama al fatto che «ogni uomo che nasce sulla terra riceve una missione speciale - si legge nella presentazione offerta dagli Oratori delle diocesi lombarde -: fare della propria vita una storia, d’amore. Raccontare vivendo è scegliere che il nostro tempo, le nostre energie, i nostri talenti e i nostri desideri raccontino di un amore, di una passione, di una precisa direzione con cui abbiamo provato a vivere ogni attimo la nostra esistenza. Abbiamo un’intera estate per scoprire che la vocazione è la bella storia della vita di ognuno. È l’ultimo passo di un cammino iniziato tre estati fa - prosegue -. Ogni azione dell’uomo nel mondo si realizza in tutta la sua potente bellezza solo se inscritta in un orizzonte orientato ad una vita buona, che è il miglior compimento dei doni che il Creatore ha fatto all’umanità».

Saranno tre le settimane di attività all’oratorio Sacro Cuore, da lunedì 10 a venerdì 28 giugno, seguite poi da tre campi estivi. Il primo si svolgerà da lunedì 1 a domenica 7 luglio per quinta elementare, prima e seconda media a Trepalle, così come il secondo, in programma da domenica 7 a domenica 14 luglio per terza media, prima e seconda superiore. Per i ragazzi del triennio delle superiori, invece, sono in programma alcuni giorni di convivenza nella casa Madonna di Pompei, verso il passo del Mortirolo, da domenica 4 a sabato 10 agosto.

All’oratorio San Rocco, interessato dai lavori di rifacimento - che prenderanno avvio proprio lunedì prossimo -, le attività si sposteranno al vicino istituto salesiano e dureranno sei settimane, da lunedì 10 giugno a venerdì 19 luglio. In programma anche un’ulteriore settimana di Grest da lunedì 2 a venerdì 6 settembre, ma anche una settimana di campo estivo in montagna per i bambini delle elementari e al mare per i ragazzi delle medie. «Essendo proposte e attività educative - chiarisce il direttore dell’oratorio, don Luca Castelli -, animazione a annuncio del Vangelo di Gesù Cristo traggono il loro sostegno e ragione d’essere dal Carisma di San Giovanni Bosco e dal “sistema preventivo”».


© RIPRODUZIONE RISERVATA