Un occhio al futuro: «Gettiamo un ponte  tra scuola e lavoro»
Cinzia Franchetti è la responsabile del settore orientamento per la Fondazione Creval

Un occhio al futuro: «Gettiamo un ponte

tra scuola e lavoro»

Una full immersion con “Giovani & Impresa”. In programma esercitazioni e l’incontro con imprenditori. Organizzazione della Fondazione Creval e del Quadrivio.

Quattro giorni di full-immersion, che hanno come obiettivo prioritario quello «di gettare un ponte tra la formazione teorica e la dinamica dell’esperienza pratica, dando la possibilità ai giovani di avere un’occasione formativa volta ad arricchire il curriculum, ad ampliare le conoscenze sul mondo del lavoro e avere indicazioni utili per la ricerca di un impiego».

In sintesi questa è la filosofia di “Giovani & Impresa”, come spiega Cinzia Franchetti, responsabile del settore orientamento e formazione della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese e de “Il Quadrivio”, che ha organizzato l’edizione numero sette di questo corso in programma dal 16 al 19 maggio al Centro di formazione del Creval a Tresivio, per iscriversi al quale c’è tempo fino a venerdì 28 aprile.

Promosso in partnership con la Fondazione Soliditas di Milano e con la stretta collaborazione dell’associazione Merlino, la quattro giorni – la partecipazione è gratuita – è rivolta a diplomati, studenti universitari o laureati dai 18 ai 30 anni, che saranno coinvolti in una serie di iniziative: da esercitazioni ad attività in laboratorio, alle testimonianze di imprenditori locali e con la partecipazione della associazioni di categoria.

In cattedra ci saranno gli esperti dell’associazione Merlino, presieduta da Massimo Rossettini, un sodalizio che è stato creato nel 2012 e che vede al suo interno imprenditori che provengono dal mondo delle aziende e che ricoprono, o hanno ricoperto, posizioni manageriali, e che metteranno a disposizione la loro esperienza e professionalità.

«Si lavorerà sulle competenze indispensabili quando si entra a lavorare in un’azienda - interviene Rossettini -, quali ad esempio la capacità di comunicazione, la motivazione, il saper lavorare in team, l’analisi e la soluzione di problemi. Tutti argomenti – sottolinea il presidente dell’associazione Merlino, che quest’anno vanta 650 ore di formazione all’interno delle scuole superiori del territorio – che mai vengono contemplati nelle normali materie di studio».

Un percorso che punta dunque a far acquisire ai giovani che accoglieranno l’invito, «una maggior consapevolezza su come affinare queste caratteristiche, se già le si possiedono oppure, se invece no, su come acquisirle».

Non a caso sono tre i moduli del corso: il primo dedicato alle relazioni interne ad un’impresa, il secondo invece imperniato sulle relazioni esterne, infine il terzo sul posto di lavoro. In questa ultima sezione ci si concentrerà anche sulla predisposizione del curriculum vitae e su come sostenere un colloquio di lavoro. A coloro che frequenteranno regolarmente saranno consegnati un attestato di partecipazione e la documentazione didattica utilizzata.

Sarà altresì “cucito su misura” un progetto professionale: «Al termine della quattro giorni - conclude Rossettini -, a ciascuno dei partecipanti sarà chiesto quale strada intendono intraprendere nella loro vita, illustrando loro quali sono le tempistiche e gli strumenti per raggiungere il traguardo». Per iscriversi è sufficiente accedere alla sezione “Formazione” sul sito web di “Job Match” - http://jobmatch.ilquadrivio.it -, confermando una pre-iscrizione con il nome utente e la password che si otterranno dopo la registrazione al servizio. Per informazioni rivolgersi a “Il Quadrivio” chiamando lo 0342.522189/91 oppure via mail a jobmatch@creval.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA