Giovedì 03 Luglio 2014

Un laboratorio di note:

musica etno-jazz a Castione

Ambriajazz sbarca a Castione Andevenno

Musica etno-jazz a Castione Andevenno giovedì per una doppia apertura: quella di Ambriajazz e quella del Ciapél d’oro.

La rassegna jazz – che il suo ideatore, Giovanni Busetto – definisce anche un laboratorio tale il fermento di contenuti e proposte – prenderà il via giovedì per proseguire fino al 10 agosto.

L’appuntamento è alle 19.15, nella chiesa di San Rocco con Sharg Uldusù “stella d’oriente” feat, ovvero Max de Aloe (armonica) già lo scorso anno ospite alla miniera di Lanzada, Ermanno Librasi clarinetto, Elias Nardi oud, Emanuele Le Pera percussioni.

Durante la serata, promossa da ForteMente in collaborazione con il Comune di Castione e la Pro loco, si esibirà dunque il trio nato nel 2002 con l’intento di sperimentare nuovi percorsi musicali tra oriente e occidente attraverso la pratica improvvisativa. Partendo da repertori tradizionali di una vasta area geografica che dalla Turchia il trio arriva al Magreb, approfondendo, nel corso degli anni, vari linguaggi musicali fatti di ritmi coinvolgenti, timbri caldi e melodie evocative che favoriscono la conquista di un suono unico e originale.

© riproduzione riservata