Uccide sorella, per l’autopsia è stata soffocata con un foulard
Sondrio, l’omicidio in via Torelli

Uccide sorella, per l’autopsia è stata soffocata con un foulard

L’autopsia eseguita dall’anatomopatologo Paolo Tricomi ha confermato i rilievi effettuati dalla Scientifica della Polizia di Stato: Andreina Paganoni, 88 anni, è stata strangolata con un foulard nel suo alloggio di Sondrio.

L’autopsia eseguita lunedì pomeriggio dall’anatomopatologo Paolo Tricomi di Lecco ha confermato i rilievi effettuati dalla Scientifica della Polizia di Stato: Andreina Paganoni, 88 anni, è stata strangolata con un foulard nel suo alloggio di Sondrio.

Intanto l’avvocato Giuseppe Romualdi ha annunciato di avere depositato una memoria e di volere sottoporre il 73enne Giulio, fratello dell’uccisa, ora agli arresti domiciliari dopo pochissimi giorni in carcere, a una perizia psichiatrica. Il consulente di parte è già stato indicato alla Procura guidata da Claudio Gittardi: sarà il criminologo Claudio Marcassoli a stabilire, per la difesa, l’eventuale incapacità di intendere e volere del pensionato nel momento in cui uccideva la più anziana e malata sorella. «Il fatto che fosse pronto a suicidarsi - ha dichiarato il legale - è di sicuro un elemento che andrà tenuto in seria considerazione in questa valutazione. Aveva, inoltre, lasciato i soldi per i funerali di entrambi, suo e dell’amata sorella. Poi prenderemo in considerazione la possibilità di chiedere il rito abbreviato». Giulio Paganoni fu bloccato appena in tempo dai poliziotti della questura di Sondrio, prima che portasse a termine sino in fondo il suo piano


© RIPRODUZIONE RISERVATA