Tutti al computer: i piccoli Bill Gates  sono a Morbegno
Un momento della lezione che si è svolta ieri mattina al Damiani

Tutti al computer: i piccoli Bill Gates

sono a Morbegno

Ieri il “Coderdojo” all’istituto Damiani, i ragazzi hanno realizzato pure un videogioco. Anche una lezione sui pericoli che ci sono sul web

Laboratorio e workshop di programmazione informatica e realizzazione di un piccolo videogioco, a Morbegno, ieri all’istituto comprensivo Damiani.

I programmatori erano gli alunni e studenti della primaria, ragazzini dai 6 ai 14 anni, che, seduti davanti ai pc della scuola, qualcuno davanti al proprio portatile, si destreggiavano, seguiti da assistenti informatici arrivati da Sondrio, con il programma “Scratch”. Scratch è un software gratuito, si scarica da Internet serve per sviluppare competenze informatiche in utenti giovani e giovanissimi. Si inseriva nell’interfaccia grafica, o “Stage area” uno scenario, ovvero l’ambiente in cui avviene l’azione, si aggiungevano elementi di animazione grafica, personaggi, oggetti e le “variabili”, di movimento, aspetto, suono. Poi si regolavano inserendo comandi i movimenti e le posizioni dei personaggi nella scena stessa.

I ragazzi rapidamente hanno preso confidenza con il software, realizzato il proprio piccolo videogame, poi hanno ricominciato da capo, cambiando situazioni, elementi del gioco, personaggi. Si teneva il primo “Coderdojo” morbegnese: Coderdojo è un circuito internazionale di eventi gratuiti, promossi da volontari «per il supporto e la diffusione della cultura digitale», per avvicinare i ragazzi ai linguaggi informatici che sono alla base delle moderne tecnologie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA