Trovato il truffatore telefonico  «Ma senza denunce è inutile»
Il falso venditore che chiede sponsorizzazioni è stato segnalato nei giorni scorsi dall’Unione commercio

Trovato il truffatore telefonico

«Ma senza denunce è inutile»

Dopo la segnalazione di una ditta di Ardenno, i carabineri lo hanno individuato in paese. I militari però non possono procedere, perché chi è stato raggirato deve farsi avanti e querelarlo

È stato individuato ad Ardenno il falso venditore che chiede sponsorizzazioni, segnalato nei giorni scorsi dall’Unione commercio di Morbegno. L’uomo però non è stato sottoposto ad alcun provvedimento dai carabinieri perché su di lui non pende alcuna denuncia formale. Per questo le forze dell’ordine invitano a ufficializzare la segnalazione di eventuali raggiri subiti e a farsi avanti senza timore.

L’uomo non è nuovo alle forze dell’ordine, ma nemmeno a commercianti e a imprenditori della Bassa Valle. Anche perché il modus operandi del truffatore è sempre lo stesso: fa finta di organizzare manifestazioni canine in vari Comuni della Valle e si fa dare soldi da esercizi commerciali e società in cambio della sponsorizzazione degli eventi. Ma di quelle sfilate a quattro zampe nessuno mai ha saputo niente: una volta intascati i soldi, non si è mai più fatto vedere. Qualcuno ci è cascato e ha pagato pegno, altri hanno fiutato l’inganno e lo hanno evitato in tempo. Un’azienda agricola dell’Ardennese è l’ultima in ordine di tempo a essere stata contattata dall’uomo e ad avere segnalato l’altro giorno il truffatore ai carabinieri di Ardenno. La presenza di una semplice segnalazione non è però sufficiente, serve una querela ufficiale per innescare il procedimento del caso. Per questo motivo le forze dell’ordine chiedono la collaborazione di chi è stato truffato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA