Troppi automobilisti brilli, ritirate altre dieci patenti
I controlli sulle strade con l’etilometro da parte della Polizia stradale

Troppi automobilisti brilli, ritirate altre dieci patenti

Soltanto nella notte tra venerdì e sabato scorsi sono state dieci le persone sanzionate dalla Polstrada per guida in stato di ebbrezza.

Le sanzioni sono pesanti e i controlli ci sono. Il rischio di pagarla a caro prezzo, insomma, è più che concreto. Eppure gli automobilisti che si mettono al volante dopo aver bevuto troppo sono sempre tanti, troppi. Soltanto nella notte tra venerdì e sabato scorsi sono state dieci le persone sanzionate dalla Polstrada per guida in stato di ebbrezza. I controlli delle pattuglie della sezione Polizia stradale di Sondrio e del distaccamento di Mese in questa occasione si sono concentrati sul territorio della Val Chiavenna e della Media Valle.

Delle dieci violazioni accertate, sei hanno rilevanza penale: per i trasgressori si profila quindi la denuncia alla Procura. Rispetto agli anni scorsi, quando il fenomeno riguardava quasi soltanto gli uomini, sembra in netta crescita il numero delle donne che alzano troppo il gomito. Sempre venerdì notte, per esempio, delle persone sanzionate sei sono di sesso maschile e quattro femminile.

A cinque delle persone sottoposte al test dell’etilometro è stato riscontrato un tasso compreso tra 0,5 e 0,8 grammi per litro di sangue, mentre in un caso il test ha dato un risultato di 2,07 grammi litro. L’automobilista in questione è una ragazza di 26 anni residente in Media Valle, nei cui confronti è stato disposto il sequestro amministrativo del veicolo. Poi ci sono i giovanissimi. Quattro sono le violazioni amministrative contestate. In due casi i tassi alcolemici sono risultati compresi tra 0,5 e 0,8 grammi litro.

Due conducenti a cui è stata trovata una quantità non elevata di alcol nel sangue rientravano nella categoria dei neopatentati, per i quali vige il divieto assoluto di assunzione di sostanze alcoliche. Tutti i soggetti aventi tasso alcolemico superiore a 0,5 grammi litri sono stati sottoposti all’immediato ritiro della patente di guida per la successiva sospensione amministrativa. Prima di riottenere il permesso di guidare, gli automobilisti sanzionati dovranno prima sottoporsi a una visita medica da parte dell’apposita commissione.

I controlli dell’altra sera fanno parte dei servizi mirati proprio al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza. In un periodo come questo, caratterizzato da un traffico superiore alla media a causa delle ferie estive, i servizi di questo tipo saranno ripetuti anche in altre zone della provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA