Martedì 16 Settembre 2014

Trent’anni di funghi sopraffini

In archivio va un’edizione record

Cuochi e volontari hanno trascorso un fine settimana decisamente impegnativo a Bema, dove è andata in scena l’edizione numero 30 della sempre apprezzatissima Sagra dei Funghi che come ogni anno richiama centinaia e centinaia di buongustai. Basti pensare che sono stati puliti e cucinati quattro quintali di funghi e due quintali di patate sono finite negli gnocchi per oltre 1.500 coperti
(Foto by sandonini)

Quattro quintali di funghi, due quintali di patate che sono finite negli gnocchi per oltre 1.500 coperti. Edizione record per la Sagra dei Funghi di Bema che quest’anno ha festeggiato nel migliore dei modi i suoi primi trent’anni. La festa che mette nei piatti funghi porcini e specialità valtellinesi, che allestisce vie e “cantuun” da visitare, scorci da scoprire, proponendo musica e mostre per questa edizione, per festeggiare un compleanno importante, ha raddoppiato i suoi appuntamenti: oltre alla domenica, ha fatto festa anche la sera della vigilia della Sagra aprendo cucine e l’intero paese ai suoi ospiti anche sabato sera.

E mai fine settimana fu più azzeccato: tempo splendido e ottima cucina hanno fatto apprezzare ai numerosi visitatori un appuntamento che si è protratto fino alla tarda serata di domenica. La Sagra dei Funghi, manifestazione che ha guadagnato negli anni una notorietà che va ben oltre i confini locali, ma che entro i confini del piccolo paese di Bema viene organizzata, è stata un successo di numeri e per alto gradimento del pubblico. A mobilitarsi per accogliere le migliaia di visitatori che raggiungono la località in questa occasione è stato come sempre l’intero paese, ma anche quanti da anni vivono nel fondovalle tornati a collaborare per la buona riuscita dell’evento.

«Non possiamo che essere davvero soddisfatti - spiega Gianbattista Passamonti, presidente della Pro loco – due giornate più belle sotto il profilo del tempo meteorologico non potevamo aspettarcele da questa piovosa e autunnale estate così lo sforzo che mettiamo nell’organizzare la sagra è stato ampiamente ripagato dalla soddisfazione di chi ha partecipato alla manifestazione».

© riproduzione riservata