Treni e rumore a Sondrio, interviene il prefetto
Stop alle manutenzioni notturne

Treni e rumore a Sondrio, interviene il prefetto

Nei giorni scorsi la riunione con Trenord dopo le proteste di alcuni cittadini: stop alle manutenzioni in piena notte.

Interventi concreti dopo le proteste per il rumore dei treni e delle operazioni di manutenzione nella stazione nelle ore notturne. In Prefettura a Sondrio si è tenuta una riunione, presieduta dal prefetto Giuseppe Mario Scalia, alla quale hanno partecipato i rappresentanti del Comune di Sondrio, di Rete Ferroviaria Italiana, di Trenord S.p.A., di Arpa e un cittadino residente in prossimità della stazione ferroviaria di Sondrio, per esaminare la situazione d’inquinamento acustico prodotta dai locomotori durante le ore notturne ed individuare idonee soluzioni per eliminare, o quantomeno ridurre al minimo, il disturbo da anni lamentato dai residenti delle aree limitrofe.

Il dirigente di Trenord ha riferito che già dallo scorso 22 maggio sono state messe in campo azioni mitigative per ridurre il disturbo notturno lamentato: sono state date precise disposizioni affinché le operazioni di manutenzione sui treni in questione vengano effettuate in tempi brevi e comunque entro la mezzanotte e mezza e l’accensione dei treni avvenga 40 minuti prima rispetto alla partenza (50 nel periodo invernale).

© RIPRODUZIONE RISERVATA