Tre rom denunciati dai commercianti per tentata truffa a Sondrio
La Volante è stata subito avvisata dai commercianti che i tre hanno cercato di truffare

Tre rom denunciati dai commercianti per tentata truffa a Sondrio

II tre malintenzionati dopo essere stati denunciati sono stati allontanati dalla Valtellina per tre anni con un provvedimento della Questura

Avevano tentato di truffare tre commercianti, uno di Morbegno e due di Sondrio, con il solito raggiro: pagare merce di poco valore con banconote di grosso taglio - da 100 o 200 euro -, facendo credere di non avere ricevuto il resto, in realtà già consegnato. Un “trucco” vecchio come il mondo ma che a volte funziona ancora. Non venerdì scorso e non a Sondrio. Grazie ad un posto di blocco prontamente organizzato dalle forze dell’ordine, i tre sono stati fermati in via Milano a Sondrio.Il primo episodio si è verificato venerdì mattina in un bar di Morbegno e a seguire il terzetto ha tentato di colpire in due negozi di Sondrio. I tre individui hanno provato ad approfittare della buona fede dei commercianti, che, tuttavia, si sono accorti in tempo dell’inganno ed hanno evitato la truffa allontanando i tre malintenzionati. Si tratta di due donne, rispettivamente di 22 e 29 anni e di un uomo di 45, tutti nomadi di nazionalità romena, pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, domiciliati in un campo nomadi di fuori provinciaIn un caso, precisamente in un bar di Sondrio, i tre hanno pure cercato di rubare il denaro contenuto nel registratore di cassa e in un salvadanaio, presente sul bancone, utilizzato per raccogliere le offerte per opere benefiche. I tre sono stati denunciati a piede libero e contestualmente il Questore ha emesso nei loro confronti il foglio di via obbligatorio con divieto ritorno in Sondrio e provincia per un periodo di tre anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA