Tre nuovi magistrati a Sondrio: «Organico al completo»
La cerimonia di insediamento dei tre nuovi magistrati (Foto by foto gianatti)

Tre nuovi magistrati a Sondrio: «Organico al completo»

In Tribunale arrivano due giudici e un sostituto procuratore, tutti e tre donne al loro primo incarico.

Con la cerimonia di insediamento di ieri mattina, hanno ufficialmente preso servizio i tre nuovi magistrati assegnati al Tribunale di Sondrio. Sono due giudici e un sostituto procuratore, tutti e tre donne e al loro primo incarico. A svolgere le funzioni di giudice saranno assieme ai colleghi sondriesi più anziani saranno Daniela Bosio e Valentina Rattazzo. Chiara Costagliola andrà invece a rinforzare la Procura.

«Una giornata speciale, non soltanto per la neve caduta il 5 aprile, fatto non proprio abituale, ma anche per l’arrivo di tre nuovi magistrati a Sondrio - il commento del giudice Pietro Della Pona, di recente tornato al penale dopo una parentesi come giudice civile -. Oltretutto si tratta di tre giovani magistrati donna. Con questi nuovi arrivi, la pianta organica del Tribunale di Sondrio sarà al completo, fatto che consentirà di ridurre ulteriormente i tempi dei processi».

Anche il procuratore capo Claudio Gittardi ha preso la parola, sottolineando come sia «emozionante vedere l’arrivo di forze nuove, di donne magistrato. A loro ricordo che la nostra è una professione affascinante ma difficile che non può essere svolta in modo burocratico».

Raffaele Pini, in rappresentanza dell’Ordine degli Avvocati, ha voluto invece porgere ai tre nuovi magistrati gli auguri di buon lavoro. Al presidente Giorgio Barbuto il compito di illustrare alle nuove colleghe il Tribunale di Sondrio: «Il piccolo Tribunale di una provincia montana in cui le istituzioni sono molto sentire. Uffici che funzionano grazie anche al personale delle cancellerie e delle segreterie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA