Trasporto pubblico tagliato su studenti e lavoratori

Trasporto pubblico tagliato su studenti e lavoratori

Ulteriore valorizzazione del trasporto a servizio delle scuole, una maggiore attenzione alle esigenze legate alla mobilità dei pendolar e un miglior coordinamento per la comunicazione e il “brand” .

Sono questi gli obiettivi principali della nuova Agenzia del trasporto pubblico locale della provincia di Sondrio costituitasi a fine 2015 e la cui prima assemblea si è tenuta lo scorso 1 febbraio con la nomina nel consiglio d’amministrazione.

Un cda nel quale siede la dirigente del Piazzi Perpenti a dimostrazione della grande attenzione che il nuovo soggetto, partecipato all’80% dall’amministrazione provinciale e al 10% a testa da Regione Lombardia e amministrazione comunale di Sondrio, riserverà al trasporto degli studenti, puntando poi ad aggiungere a questo anche una più efficace e funzionale offerta per lavoratori e pendolari.

Altro punto importante sul quale verrà chiesto all’Agenzia del trasporto pubblico locale della provincia di Sondrio di lavorare sarà quello di rendere comunicazione e “brand” più efficaci e facilmente riconoscibili.

«Vogliamo un trasporto pubblico locale moderno e al passo con i tempi - ha spiegato il presidente della Provincia Luca Della Bitta - oltre che per il servizio anche per quanto riguarda la comunicazione delle corse e degli orari, on-line e magari con l’utilizzo di qualche “App” e per ciò che concerne la riconoscibilità e l’uniformità delle fermate: ora, da Bormio a Chiavenna, sono presenti fermate e pensiline di diversi tipi, mentre è giusto un modello unico di costruzione fisica delle fermate che le identifichi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA