Tragedia sul quad, due paesi sconvolti  «Dragos era un uomo serio e corretto»
Il quad su cui è morto Dragos Ursache sabato sera a Poncina

Tragedia sul quad, due paesi sconvolti

«Dragos era un uomo serio e corretto»

Marito e padre di tre figli, sabato pomeriggio è morto sul mezzo che si è ribaltato. Il cordoglio di quanti conoscono la famiglia - Il sindaco Alberti: «Ci stringiamo ai suoi cari».

Lascia moglie e tre bambini piccoli Dragos Ursache, l’uomo di 39 anni vittima del tragico incidente che si è verificato nel tardo pomeriggio di sabato lungo una strada sterrata in località Poncina a Delebio. Quattro amici, tutti di nazionalità romena, di cui tre fratelli residenti a Delebio sono rimasti coinvolti nel ribaltamento del quad di proprietà di uno di loro, residente a Piantedo che era anche alla guida del veicolo.

I giovani, tutti tra i 30 e i 40 anni, avevano organizzato un momento di festa con le rispettive famiglie, mogli e bambini, nella casa di Piantedo, dove uno di loro vive da 9 anni. Da lì, dopo aver cucinato le castagne per tutti, si sono spostati con il quad di poche centinaia di metri per fare un giro sugli sterrati che dalla località Poncina attraversano i prati fino ad arrivare alla zona industriale al confine tra Delebio e Piantedo. Un avvallamento lungo il percorso utilizzato dai mezzi agricoli è bastato a far perdere il controllo del mezzo e a sbalzare fuori dall’abitacolo tre dei quattro passeggeri. Per loro soltanto ferite lievi, ma ad avere la peggio è stato Dragos Ursache, che è rimasto incastrato nel mezzo riportando ferite che ne hanno causato la morte sul colpo. L’uomo abitava con la moglie, anche lei romena, e i tre figli in via Verdi a Delebio, poco distante dai due fratelli che erano con lui alla festa, che si è svolta sabato prima dell’incidente.

«Viveva in Italia da tanti anni - ricorda un ex datore di lavoro della Bassa Valle - un ragazzo corretto sul posto di lavoro e dedito alla famiglia, legato alle tradizioni del paese di origine e che nel tempo aveva legato con altri connazionali arrivati in Italia. Prima di arrivare in Valtellina aveva lavorato in altre zone d’Italia facendo il muratore e adesso era dipendente di una ditta di Piantedo». La notizia della tragedia si è presto diffusa in paese anche tra i genitori dei compagni di scuola dei figli di Ursache, tutti fortemente colpiti da quanto accaduto alla famiglia. Non di meno, in molti hanno rivolto un pensiero anche all’uomo alla guida del mezzo, amico di Dragos e dei suoi fratelli, padre di quattro figli, imprenditore stimato e oggi alle prese con una tragedia che ha segnato tutti.

«L’amministrazione e il paese si stringono attorno alla moglie e a tutta la famiglia - fanno sapere dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Erica Alberti - siamo tutti colpiti da questa morte improvvisa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA