Martedì 14 Ottobre 2014

Tragedia sopra Novate

Operaio precipita nel vuoto

Per lo sfortunato operaio ieri non c’è stato nulla da fare

Tragedia sul Tracciolino ieri pomeriggio. Un tunisino di 35 anni ha perso la vita dopo essere precipitato nel vuoto mentre stava lavorando nella zona compresa tra Cola e di San Giorgio di Novate Mezzola.

Residente a Coccaglio, in provincia di Brescia, il dipendente dell’azienda incaricata di effettuare la messa in sicurezza del percorso che si snoda sulla sponda sinistra, è scivolato mentre stava lavorando alla sistemazione di un parapetto.

Tutta da chiarire la dinamica anche se sembra che la causa della perdita di equilibrio sia dovuta al tentativo di afferrare un cellulare scivolato di mano. L’operaio è caduto nel vuoto ed è precipitato per 150 metri.

Non senza difficoltà i soccorritori sono riusciti a recuperare il corpo ormai senza vita dell’operaio. L’incidente sul lavoro è capitato in uno dei tratti più pericolosi del tracciato di proprietà di Edison che gli enti locali della valle vorrebbero sistemare per rilanciarlo come percorso da trekking e da mountain bike.

© riproduzione riservata