Tradizione rispettata, a Sondrio quaranta runner alla corsa di fine anno
Sondrio, foto di gruppo per la corsa di San Silvestro (Foto by Luca Gianatti)

Tradizione rispettata, a Sondrio quaranta runner alla corsa di fine anno

Promossa da Marathon club e I Dolcissimi la gara non competitiva ha toccato vari punti della città. Portati gli auguri anche agli ospiti della casa di riposo.

Come ormai da tradizione a Sondrio, la notte di Capodanno ha avuto un festoso e divertente preludio nel pomeriggio grazie alla manifestazione “Corri la notte di San Silvestro”, organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con il 2002 Marathon Club e l’Asd I Dolcissimi, le due associazioni che nel corso dell’anno danno vita agli appuntamenti podistici che contribuiscono ad animare la vita cittadina.

Sono stati una quarantina i runner che si sono ritrovati in piazza Garibaldi e che non hanno voluto rinunciare a una corsetta nemmeno in un giorno di festa: a guidare il gruppo, l’assessore allo sport del Comune di Sondrio Omobono Meneghini e i presidenti delle due associazioni podistiche promotrici, Gianpiero Della Patrona, per il 2002 Marathon Club, e Serena Besta per I Dolcissimi.

Rispettando lo spirito assolutamente festoso e non competitivo dell’iniziativa i partecipanti a “Corri la notte di San Silvestro” hanno affrontato il percorso, che si è snodato lungo le vie del centro storico, tutti in gruppo e per l’occasione non solo hanno indossato berretti di Babbo Natale (o addirittura per intero il tipico costume rosso bordato di bianco), ma hanno portato con sé campanellini, trombette e altri oggetti con cui rendere ancora più festante il loro passaggio in città, scandito peraltro dagli auguri che i corridori stessi hanno rivolto ai passanti incontrati durante la loro corsa.

L’iniziativa ha toccato piazza e galleria Campello, piazzale Bertacchi e la stazione ferroviaria, piazza Cavour, viale Milano e la zona dell’oratorio San Rocco: in via Lusardi, tra l’altro, come già avvenuto nella passata edizione della manifestazione, la corsa di San Silvestro ha fatto tappa alla casa di riposo e i runner hanno fatto gli auguri di buon anno nuovo agli ospiti della struttura che, a loro volta, hanno dimostrato di apprezzare l’inaspettata e gioiosa “intrusione”.

L’edizione 2017 di “Corri la notte di San Silvestro” si è poi conclusa con il ritorno in piazza Garibaldi di tutti i partecipanti e con un brindisi a base di vin brulè e panettone. Non è mancata, infine, nemmeno l’occasione di fare del bene e chiudere il proprio anno con un gesto di generosità, visto che proprio durante il brindisi è stato possibile effettuare un’offerta per Emergency.

© RIPRODUZIONE RISERVATA