Tracciolino, si lavora per ultimarlo
I bikers sono costretti, nell’ultimo tratto, a mettersi la bici in spalla

Tracciolino, si lavora per ultimarlo

Verceia, a giorni l’inaugurazione del sentiero panoramico che purtroppo non è ancora completato, causa frana

Tracciolino pronto all’inaugurazione, ma ne manca ancora un pezzo. Fondamentale per completarlo e in prospettiva collegarlo al lungo tracciato che porta a Bresciadega. Sabato 8 ottobre è in programma la celebrazione dell’avvenuto completamento dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del tracciato. Una cerimonia a cui parteciperanno il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il biker Vittorio Brumotti. Il percorso collega Val dei Ratti, territorio di Verceia, alla Valcodera, Novate Mezzola.

Non arriva ancora a Codera, però. L’ultimo tratto, dalla località Cii, è ancora fattibile in gran parte solamente a piedi e con la bicicletta in spalla. La parte finale del Tracciolino è, infatti, chiusa da una frana di grosse dimensioni e attualmente impossibile da togliere per i costi eccessivi.

Nei mesi scorsi la Comunità Montana della Valchiavenna aveva accantonato 50mila euro per la progettazione e la realizzazione di un percorso, pedalabile in mountain bike, di collegamento. Fondi destinati per il 2016, ma che ormai è troppo tardi per impiegare: «Abbiamo deciso di utilizzare 10 mila euro per la progettazione – spiega il presidente della Comunità Montana Flavio Oregioni – che contiamo di chiudere entro la fine dell’anno. Con il progetto avremo anche più chiaro il quadro economico dell’intervento e capiremo se i 40 mila euro rimasti saranno sufficienti a completare l’opera. Opera che prevediamo di realizzare nel 2017. Per quanto riguarda il tracciato dovremo capire dove correrà e quanto del sentiero esistente sia utilizzabile».

Il percorso, che corre a mezzacosta a circa 900 metri di altitudine tra gallerie, binari e una vista mozzafiato, è comunque splendido e meta ambitissima da quando è stato riaperto quest’anno. E ora, soprattutto, relativamente sicuro dopo la posa delle reti di protezione e dei paramassi sulla sponda sovrastante.

Un’operazione costata 600 mila euro e finanziata dalla Regione. Ovvio, quindi, che Maroni non sia voluto mancare all’inaugurazione. Il programma di sabato 8 ottobre prevede dalle 8,30 alle 14 l’attivazione di un servizio navetta per raggiungere il percorso. Alle 10,30 nella palazzina del custode del Tracciolino ci sarà la cerimonia con Maroni e la madrina Ludovica Frasca, velina di Striscia La Notizia. A seguire esibizione del biker Vittorio Brumotti. La giornata sarà conclusa da un aperitivo organizzato dalla proloco di Novate Mezzola e dai Cai Novate-Verceia. In caso di brutto tempo la cerimonia si svolgerà nella sede della Canottieri Retica di Verceia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA