Tra storia, sapori e divertimento  Per una Sondrio che diventa “Cult city”
Il Festival della bresaola dello scorso anno

Tra storia, sapori e divertimento

Per una Sondrio che diventa “Cult city”

Dal Comune doppio appuntamento per un fine settimana di eventi e iniziative speciali. “Open night” sabato 27 e “Breasola go” domenica 28.

Una serata da vivere a ritmo di musica, una giornata per imparare a conoscere, a passo lento, le bellezze della città, la sua storia e i sapori del territorio. A fine mese Sondrio si animerà con due giorni di eventi e iniziative speciali, fra cultura, gusto e divertimento: sabato 27 la serata sarà dedicata alla “Open night” del progetto “Cult city”, il piano di promozione turistica che coinvolge il capoluogo insieme ad altre dieci città lombarde, mentre domenica 28 in centro storico sarà di scena “Bresaola go!”, una camminata enogastronomica in città dedicata alle bellezze di Sondrio e all’enogastronomia tradizionale.

Due eventi con un programma «ricco, articolato e adatto a tutti» per scoprire «una città che sa stupire ed emozionare», hanno spiegato a palazzo Pretorio gli assessori comunali Marina Cotelli (Cultura) e Cinzia Cattelini (Turismo ed Eventi) presentando il programma del weekend di fine mese insieme ai partner della manifestazione: Consorzio di tutela della bresaola, Distretto agroalimentare, Confindustria Lecco-Sondrio, Confartigianato, l’Unione commercio, turismo e servizi. Già da mesi palazzo Pretorio lavora insieme alla Regione e ad Explora ad una serie di iniziative legate a “Cult city”, hanno ricordato Cotelli e Cattelini, e proprio l’inaugurazione di uno degli elementi del progetto, l’info point allestito a palazzo Pretorio, aprirà la festa di sabato 27: l’appuntamento è per le 17,30 in municipio con un “cameo” delle Ladiesgang, poi alle 18 in piazza Garibaldi inizierà l’“Open night” con il concerto del gruppo tutto femminile, seguito da un happy hour musicale nei bar della piazza e di piazza Cavour. In serata il centro si animerà con l’apertura dei negozi e cene nei locali pubblici con menù speciali, mentre l’auditorium Torelli alle 21 ospiterà il concerto “Musica in città” della Civica scuola di musica.

Domenica 28 maggio, invece, la festa durerà per tutta la giornata con “Bresaola go!”, una nuova manifestazione che nasce sulle orme del Bresaola festival degli anni scorsi. Stavolta la formula è quella di una camminata enogastronomica in città, con sei tappe in cui i visitatori troveranno degustazioni di cibi e vini, insieme a tante proposte fra cultura e animazione: i punti di riferimento saranno palazzo Pretorio, il centro Le Volte, Castel Masegra, piazza Cavour, piazza Garibaldi e piazza Campello, con piatti dolci e salati da assaporare insieme ai vini di Valtellina. Sarà una passeggiata di circa cinque chilometri da percorrere «in tutta calma, prendendosi il tempo di visitare i luoghi imperdibili della città», ha spiegato Stefania Stoppani, del servizio Eventi del Comune: ad accompagnare i visitatori infatti ci sarà anche una mappa con tanti spunti per le visite. I biglietti per la camminata sono a disposizione sul sito eventi.comune.sondrio.it oppure allo Sportello del cittadino (18 euro per gli adulti, 10 per i bambini, 50 euro per il “family pack” per quattro persone), mentre saranno gratuite le visite guidate al centro storico in calendario per tutta la giornata.

In piazza Garibaldi, invece, sarà di scena la mostra-mercato dei produttori di bresaola del territorio, con tre aziende iscritte al Consorzio e 12 imprese artigianali. «La cultura di un territorio passa anche dal suo patrimonio enogastronomico - ha sottolineato Franco Moro del Distretto agroalimentare - e “Bresaola go!” sarà un’occasione per diffondere la conoscenza di questo prodotto unico nel territorio in cui nasce, come biglietto da visita della Valtellina e del suo capoluogo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA