Martedì 16 Settembre 2014

Tirano, mega furto di rame

Via 5 tonnellate e un furgone

Il rame rubato nell’azienda di Tirano era già stato pressato in bancali pronto per essere riciclato

Si sono accorti subito che in azienda era entrato qualcuno: mancavano quasi tutte le attrezzature, un camion e i “pacchi” di rame pressati, pronti per essere venduti: cinque tonnellate di metallo il cui valore è ancora da quantificare (si parla di 20mila euro), ma si tratta di un bottino ricco, se si considera quanto è disposto a pagarlo il mercato nero.

Colpo grosso, dunque, la scorsa notte a Tirano, in via della Tecnica a Tirano, nell’azienda condotta dalla famiglia di Dante Giacomo Mutti. Hanno fatto razzia di rame impossessandosi di fascine pressate con scarti destinati al riciclo. Le cinque tonnellate di rame sono poi state caricate assieme alle attrezzature su un furgone telonato di proprietà dei Mutti.

Ai titolari dell’azienda, all’indomani, non è rimasto altro che fare la conta dei danni e presentare denuncia ai carabinieri della compagnia di Tirano.

© riproduzione riservata