Tirano, Del Simone lascia il consiglio comunale: «Cedo il posto a un giovane»
Pietro Del Simone, candidato sindaco sconfitto alle ultime elezioni

Tirano, Del Simone lascia il consiglio comunale: «Cedo il posto a un giovane»

Dopo il voto. Il candidato sindaco di “Un futuro per Tirano” annuncia il suo ritiro dalla scena. «Non aver capito l’orientamento dell’elettorato ora suggerisce che ci si faccia da parte».

Dopo 25 anni di vita amministrativa, l’ex primo cittadino Pietro Del Simone e candidato sindaco sconfitto della lista “Un futuro per Tirano” alle ultime elezioni amministrative, lascia il consiglio comunale. Del Simone annuncia che non entrerà a far parte del consiglio comunale come capogruppo di minoranza, ma lascerà spazio ai giovani. Una rinuncia che significa - almeno per ora - un’uscita di scena dalla politica amministrativa locale. Del Simone rende noto, in particolare, il contenuto della lettera inviata ai candidati e ai collaboratori del gruppo “Progetto: un futuro per Tirano” per ringraziarli del loro sostegno elettorale. «Al di là del risultato elettorale rimane il contribuito ideale offerto per una Tirano migliore, resta la nostra testimonianza di dedizione alla cosa pubblica, la soddisfazione di avere compiuto un dovere di cittadini - spiega nella missiva -. Alla luce dei risultati è evidente che abbiamo sbagliato qualche valutazione e me ne assumo tutta la responsabilità. Ringrazio quanti ci hanno dato il loro voto testimoniandoci la loro fiducia». L’analisi di Del Simone prosegue in maniera lucida e onesta: «Avevamo confidato che l’elettorato avrebbe apprezzato la ricomposizione del gruppo dopo la scissione della precedente tornata, ma sembrerebbe non sia stato così. Non averlo capito suggerisce però l’opportunità di farsi da parte. Avevo fatto conto di guidare, non oltre un quinquennio, l’amministrazione comunale insieme ad un gruppo con diversi giovani in cui trasfondere la nostra esperienza e che sarebbero poi stati pronti a continuare senza di noi. Dopo 25 anni di intensa partecipazione politica e amministrativa ci si può sentire appagati e soddisfatti di avere fatto qualcosa per la comunità».

Ed è qui che Del Simone dichiara la sua rinuncia alla carica di consigliere, che offrirà ad un giovane la possibilità di una importante esperienza fra i banchi dell’opposizione. In base alle preferenze accordate nella lista, dopo i più votati Marilisa Stoppani e Massimo Ferri, che appunto faranno parte del consiglio comunale, ci sarebbe Danilo Del Simone, presidente degli Amici del palio, che aveva totalizzato 144 preferenze. A lui, se dovesse accettare, potrebbe spettare il posto lasciato da Pietro Del Simone. Diversamente sarebbe il turno di Paolo Panizza con 112 voti.

Pietro Del Simone prosegue: «Il pur nobile ruolo di minoranza può essere svolto da altri come Marilisa Stoppani, donna di grande capacità e esperienza amministrativa, forte anche della sua carica di consigliere provinciale. Come dichiarai a suo tempo avevo accettato, per senso del dovere, la candidatura offertami dal gruppo, ma col dichiarato rammarico di dovere trascurare la famiglia, allietata dalla recente nascita della prima nipotina. È una scelta senza ombra di risentimento che i tiranesi comprenderanno. Concludo congratulandomi con gli eletti della mia lista e inviando ai vincitori i migliori auguri di buon lavoro nell’interesse che ci accomuna per la città e per i concittadini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA