Giovedì 22 Maggio 2014

“The Valley Tale”

svela Alberto Bianchi

poeta delle immagini

Alberto Bianchi posa davanti ad alcune delle sue foto in mostra
(Foto by Foto Gianatti)

Un fotografo valtellinese d’adozione - da anni vive a Morbegno - una mostra di immagini di Valtellina, “The Valley Tale”, dal titolo in inglese - perché inglese (americano) parlano i capostipiti della fotografia naturalistica, Ansel Adams su tutti - che riunisce il meglio del meglio di una vita di ricerca.

Da non perdere - e ce ne sarà il tempo, da quest’oggi al 5 settembre - l’esposizione (in doppia sede, alla Galleria del Credito Valtellinese e al MVSA, a Palazzo Sassi de’ Lavizzari) a cura di Leo Guerra e Cristina Quadrio Curzio che la Galleria Gruppo Credito Valtellinese dedica alle immagini in bianco e nero di Alberto Bianchi.

«Per molti molti sarà una autentica rivelazione» assicura Tiziana Colombera, direttore della Fondazione, riferendosi tanto all’emozionante «racconto per immagini del nostro territorio» in mostra, quanto alla raffinata tecnica del fotografo, sconosciuto ai più in provincia ma con all’attivo prestigiosissimi riconoscimenti internazionali: per ben tre volte infatti, nel 2007, 2008 e 2010, fotografie di Bianchi sono state pubblicate su Black &White Special Issue, ovvero il numero speciale dedicato al Portfolio Contest Awards di B&W.

© riproduzione riservata