Tetto della media da rifare  Pesanti i danni del meteo
Il Comune di Casatenovo investe per rifare il tetto nella scuola media

Tetto della media da rifare

Pesanti i danni del meteo

Prevista una spesa di 140 mila per rimetterlo in sicurezza

Lo stanziamento è stato deciso all’unanimità dal consiglio comunale

E adesso arriva il conto del maltempo di fine ottobre: 140 mila euro per rifare il tetto della scuola media, pesantemente danneggiato dal vento e dalle infiltrazioni di acqua. Potrebbe sembrare una spesa inutile, vista la previsione di costruzione della scuola nuova proprio davanti a quella attuale, ma fino a che non sarà pronta, e potrebbero volerci parecchi anni, gli alunni devono poter fare lezione e mangiare in un edificio da cui non cola acqua dal soffitto o, peggio, non si rischi che l’intonaco ed il controsoffitto caschi in testa a qualcuno. E siccome con la sicurezza non si scherza, il Comune ha stanziato una somma di emergenza per fare questi lavori, tra l’altro abbastanza urgenti. Sono stornati dagli stanziamenti per l’acquisto di un nuovo mezzo per gli operatori ecologici e l’ufficio ecologia del Comune, dai capitoli dedicati agli interventi idrogeologici, e dalle asfaltature previste per il futuro.

La manovra è stata deliberata nell’ultima seduta del consiglio comunale, con una variazione urgente al bilancio. Il vento molto forte che aveva soffiato su tutto il casatese, arrivando a sradicare alcuni alberi a Monticello, aveva strappato la copertura, tanto che si erano verificate delle infiltrazioni copiose che avevano messo in crisi il contro soffitto della mensa.

Era stata chiusa per alcuni giorni per consentire le riparazioni di urgenza, per cui era stata incaricata prima la ditta che ha l’appalto per la manutenzione ordinaria, e poi una seconda impresa edile per terminare il prima possibile le opere. I contro soffitti di tutto il primo piano erano stati controllati ma ora si deve intervenire con una sistemazione generale da iniziare il prima possibile: «Serve un intervento generale – ha spiegato il sindaco Filippo Galbiati – ma la nuova scuola media è ancora più necessaria. Al momento abbiamo pronto il progetto esecutivo e abbiamo chiesto la concessione di un mutuo Bei ma sapremo se ci sarà concesso solo nel 2019».


© RIPRODUZIONE RISERVATA